Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 26 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:932 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1516 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1039 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1739 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2498 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2003 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1994 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1944 Crotone

Pareggio ricco di gol tra Waterpolo Messina ed Ekipe Orizzonte Catania

Pareggio ricco di gol tra Waterpolo Messina ed Ekipe Orizzonte, che chiudono sul 10-10 il big-match della terza giornata di Serie A1 di pallanuoto femminile.

Derby scoppiettante tra le giallorosse e le rossazzurre, che hanno dato vita ad una partita vibrante, nella quale il Messina ha vinto il primo tempo per 2-1. Grande equilibrio nel secondo parziale, chiuso sul 4-4, e sorpasso Orizzonte nel terzo, conquistato dalle catanesi per 2-4. Emozioni anche nell’ultimo tempo, con Valeria Palmieri brava ad agguantare il pari definitivo a poco più di un minuto dalla sirena e Vladana Jovetic pronta a blindare il risultato, in bilico fino agli ultimi secondi del match.

Top-scorer di giornata in casa rossazzurra sono state Monika Eggens e la stessa Valeria Palmieri, autrici di tre gol, mentre Arianna Garibotti è andata a segno due volte. Una rete anche per Roberta Grillo e Claudia Marletta.

Al termine del match il coach dell’Ekipe Orizzonte si concentra soprattutto sugli aspetti positivi, sottolineando su cosa ci si dovrà concentrare per completare ulteriormente il percorso di maturazione della squadra: “E’ stata una partita avvincente ma brutta – dice Martina Miceli – , nella quale non è stato affatto facile interpretare l’arbitraggio. Noi abbiamo commesso tanti errori, ma credo che il pareggio sia il risultato giusto e che sicuramente ci siano dei demeriti da parte nostra, perché le nostre avversarie hanno giocato meglio di noi. In ogni caso ci prendiamo gli aspetti positivi, perché tornare da Messina con un pareggio e della rabbia vuol dire che qualcosa è cambiato. Vladana è stata certamente la migliore delle nostre, ma noi abbiamo sprecato tanto e ci siamo innervosite molto a causa del loro pressing estenuante. Abbiamo pensato forse più a quello che ci aspettavamo del loro gioco che a fare la nostra partita ed è questo ciò  in cui dobbiamo crescere, soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento, ma oggi va bene così”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

MESSINA-L’EKIPE ORIZZONTE 10-10 (2-1, 4-4, 2-4, 2-1)

Messina: Ventriglia, Begin, Gitto 1, Chiappini 2, Morvillo, Radicchi 1, Kuzina 2, Lopes da Silva, Marchetti, R. Aiello 2, Arruzzoli, Bosurgi 2, Laganà. All. C. Mirarchi

L’Ekipe Orizzonte: Jovetic, Santapaola, Garibotti 2, M. Eggens 3, Di Mario, Grillo 1, Palmieri 3, Marletta 1, Buccheri, G. Aiello, Riccioli, Lombardo, Schillaci. All. Miceli

Arbitri: S. Riccitelli e A. Severo

Note: nessuna giocatrice uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Messina 5/7 + un rigore e Orizzonte 1/5 + 2 rigori. Spettatori 200 circa

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI