Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 28 Novembre 2023

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:650 Crotone

Book Baby Boom: una nuova…

Ott 25, 2023 Hits:970 Crotone

Mostra sul giudice Rosari…

Ott 18, 2023 Hits:1159 Crotone

Rigenerazione urbana per …

Ott 17, 2023 Hits:1224 Crotone

Incoronata la Vergine del…

Lug 31, 2023 Hits:3128 Crotone

Rimini, ottimi i risultat…

Lug 26, 2023 Hits:3201 Crotone

Book Baby Boom, personale…

Lug 13, 2023 Hits:3549 Crotone

Book Baby Boom: Leggere C…

Giu 30, 2023 Hits:3722 Crotone

Serie C Silver, Basketball Lamezia vittoriosa contro il Botteghelle

BASKETBALL LAMEZIA – BOTTEGHELLE 103-72

(26-21, 47-45, 81-58)

LAMEZIA: G.Bosone 5, Piccione 1, M.Bosone, Ragusa, Mangione 2, Rubino 10, Fragiacomo 11, di Gennaro 3, Gaetano 11, Longoria 33, Saladino, Monier 27. Coach Ortenzi

BOTTEGHELLE: Cuzzola 12, Schiavone, Scorsino 7, Vazzana 27, Cipri, Totino, Monaca 6, Crucitti 16, Panzera 2, Nucera, Iero 2. Coach D’Agostino.

ARBITRI: Micino – Paludi.

Spettatori : 600 circa.

Arriva la seconda vittoria per il Basketball Lamezia. Dopo un avvio lampo dei lametini ottima risposta per la compagine reggina guidata da coach D’Agostino che riesce a mantenere le distanze. Monier e Longoria danno spettacolo cimentandosi in un altro alley-oop. Vazzana e Crucitti sono una vera spina nel fianco e riescono a mantenere gli ospiti in linea di galleggiamento. All’intervallo lungo il tabellone dice 47-45. Lamezia fa girare bene la palla ma spreca troppo in difesa. Botteghelle dimostra di essere una squadra quadrata e concreta e non spreca nessuna occasione concessa dai padroni di casa. Ad inizio terzo quarto la musica cambia. I lametini alzano l’intensità difensiva. Crucitti dopo 14 punti nelle prime due frazioni ne segna solo due. Il parziale dei giallo blu è devastante. 34-13 e match indirizzato sui binari lametini. Rubino è l’uomo chiave del match, ci vuole tutta la sua grinta per cambiare faccia al match. Fragiacomo e Gaetano tornano a comandare sotto le plance, Longoria è inarrestabile e brucia con continuità la retina grazie all’ottima direzione d’orchestra di Monier. Match in cassaforte per i lametini che continuano a stare con il piede pigiato sull’acceleratore fino alla girandola di cambi finale in cui i giovani lametini hanno mostrato tanta concentrazione. Finale 103-72.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI