Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 15 Ottobre 2019

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:179 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:458 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:335 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:373 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:607 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:662 Crotone

Volontariato: Crotone pul…

Set 20, 2019 Hits:580 Crotone

Il San Gregorio Catania si aggiudica lo scontro al vertice

SAN GREGORIO CATANIA                            33

FIAMME ORO                                                  10

SAN GREGORIO CATANIA: Giobbe, Montanelli, G. Sapuppo, Peralta (25’ s.t. Spadaro), Leonardi, Pucciariello, Bresson, Doria, Amenta, Carbone, Roche, Grimaldi, Van Wyk (36’ s.t. Colaiuda), Rampa (36’ s.t. Lo Faro), Suaria (20’ s.t. D’Auria). All. Orazio Arancio.

FIAMME ORO: Boarato (1’ s.t. Benetti), Mariani, Rosa, Massaro, Pelliccione, Forcucci, Martinelli, Cerasoli (30’ p.t. Cazzola), Mernone, Vedrani (20’ s.t. Bottino), Riedi, Duca, Frezza (18’ p.t. Lombardo), Viceré, Cocivera (1’ s.t. Giannelli). All. Sven Valsecchi.

ARBITRO: Passacantando (L’Aquila).

MARCATURE: p.t.: 4’ c.p. Pucciariello (3-0); 17’ c.p. Pucciariello (6-0); 38’ c.p. Boarato (6-3); s.t.: 2’ c.p. Pucciariello (9-3); 4’ meta Montanelli, tr. Pucciariello (16-3); 10’ meta Amenta, tr. Pucciariello (23-3); 13’ meta Lombardo, tr. Benetti (23-10); 28’ c.p. Pucciariello (26-10); 40’ + 3’ meta G. Sapuppo, tr. Pucciariello (33-10).

NOTE: Giornata soleggiata, temperatura intorno ai 20 °C. Cartellini gialli: 39’ p.t. Mariani, 21’ s.t. Grimaldi. Spettatori: 500 circa. Punti conquistati: 4-0.

 

 

NICOLOSI (CT). In un colpo solo il San Gregorio Catania Rugby si è aggiudicato lo scontro al vertice con le Fiamme Oro, ha consolidato la seconda posizione in classifica e ha virtualmente ipotecato la partecipazione ai play off. Vittoria limpida del quindici etneo che ha confermato ancora una volta l’ottimo periodo di forma che sta attraversando, frutto di prestazioni capolavoro ed affermazioni prestigiose. Come quella odierna al cospetto della squadra della Polizia di Stato, la rivale più diretta del San Gregorio nella corsa agli spareggi promozione, adesso più indietro in graduatoria. Il successo, infatti, ha permesso ai verdeblù di staccare di sette lunghezze proprio le Fiamme Oro, agganciate in terza posizione da un Firenze in grande ascesa. Un margine certamente cospicuo quando mancano tre gare al termine della stagione regolare, che pone gli etnei in posizione privilegiata.

Nei precedenti tra le due squadre non si era mai registrato un risultato finale con un divario così ampio. Eppure il primo tempo aveva lasciato presagire un sostanziale equilibrio, spezzato poi dall’accelerazione nella ripresa del San Gregorio. I primi quaranta minuti sono volati via con le due squadre a darsi battaglia senza risparmiarsi. Primo break dei padroni di casa con due piazzati di capitan Pucciariello, ma gioco bloccato con pochi spunti offensivi. Sfortunati i poliziotti che in pochi minuti hanno perso per infortunio il pilone Frezza e la terza linea centro Cerasoli. Un altro calcio dalla piazzola di Boarato prima del riposo ha riavvicinato le Fiamme, ma la chiave del match è stato il giallo al capitano dei “poliziotti” allo scadere della prima frazione.

In apertura di ripresa, contando sull’inferiorità numerica momentanea delle Fiamme Oro, il San Gregorio ha innescato subito il turbo trovando due volte la via della meta con Montanelli e il sempre più decisivo Amenta, che insieme alla precisione da cecchino di Pucciariello hanno scavato un solco nel punteggio (parziale 23-3). La reazione delle Fiamme è stata tutta nella meta del pilone Lombardo (trasformata dal nuovo entrato Benetti) e nulla più. Etnei in grande spolvero, capaci di non soffrire affatto nonostante il giallo a Grimaldi ma piuttosto abili ad arrotondare il punteggio col quarto piazzato di giornata di Pucciariello e con la marcatura conclusiva dell’onnipresente Giuseppe Sapuppo.

Un match dominato dai verdeblù nella seconda frazione, in cui i romani sono calati fisicamente ed hanno pagato la giornata no dei propri uomini migliori.

Nel prossimo week end (ventesima giornata, domenica 17 aprile) il San Gregorio Catania sarà di scena a Brescia contro una squadra ancora in lotta per la salvezza.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI