Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 21 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:399 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1174 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1909 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1444 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1420 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1390 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1663 Crotone

L'ennesima 'fatica' di Aquila Palermo, vittoria fondamentale ad Isernia

aquila_roma-56

Un pomeriggio complicatissimo, un avversario in forma e determinato a compiere l'ennesimo sgambetto ad una big del girone, ma la risposta dei biancorossi è stata rabbiosa e di livello. L'Aquila Palermo cala la quarta vittoria consecutiva sul parquet di Isernia, sconfiggendo Il Globo per 52-57.

Non un pomeriggio indimenticabile al tiro quello dei biancorossi nella 12° giornata del girone C di Serie B. Tutto l'opposto della prima parte di gara dei padroni di casa di coach Cardinale, micidiali soprattutto con le principali bocche di fuoco Guagliardi (15 punti) e Patani (doppia doppia con 17 punti e 13 rimbalzi) che insieme all'aiuto di capitan Gentili (9 punti e 10 assist) hanno praticamente fatto tutto loro per i molisani.

Le triple di Cozzoli e un Rizzitiello da 18 punti tengono a contatto i biancorossi di Tucci per tutta la gara, e anche quando Isernia sembrava dover scappare nel secondo periodo (+11), il lavoro dei lunghi Requena e Antonelli unitamente a quello dei tiratori scelti palermitani, ha permesso il controparziale di 10-0 che ha poi trascinato la gara in equilibrio sino alla fine.

Proprio nel finale, con i siciliani provatissimi, lo slancio decisivo dettato ancora una volta dall'esperienza e dalla maggior freddezza nella gestione dei 'palloni pesanti'. Pochi, quasi nulli, gli errori dalla lunetta, con Stella e Merletto sempre tra i più precisi, riuscendo poi a chiudere la porta in faccia ad Isernia in difesa.

Una vittoria sudata in maniera quasi inaspettata, ma per questo doppiamente importante, che proietta l'Aquila Palermo al terzo posto alla pari con Palestrina, sconfitta a Napoli.

E' stata una partita in cui non si è segnato praticamente mai – ha commentato l'allenatore dei palermitani Gianluca Tucci - ma la squadra alla fine è riuscita ad imporsi fisicamente. Quando fai 20 tiri in più, alla fine riesci spesso a portarla a casa e a riuscire a giocare gli ultimi possessi. Partita molto simile a quella di Empoli, li ci sfuggì di mano. Una prova pessima al tiro, che perà ha fatto da contraltare ad un adeguato atteggiamento difensivo”.

Ciò che chiediamo ai nostri ragazzi in questo momento è spendersi molto in difesa – ha concluso coach Tucci, anche in vista della gara di domani contro Fondi, valida come anticipo della 14° giornata -. Concentriamoci sul prossimo avversario, l'atteggiamento difensivo è una cosa che ci permetterà spesso di vincere”.


IL GLOBO ISERNIA-AQUILA PALERMO 52-57
Parziali:
19-15, 14-16, 13-11, 6-15

Isernia: Guagliardi 15, Gentili 9, Patani 17, Poggi, Strati, Esposito 3, Triggiani, Bisciotti ne, Fiorentino 3, Werlich 5. All. Cardinale

Aquila: Requena 8, Stella 7, Cozzoli 9, Antonelli 8, Rizzitiello 18, Azzaro 1, Merletto 3, Di Emidio 2, Urbani ne, Ondo Mengue 1. All. Tucci

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI