Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 04 Agosto 2020

Catania - Niente da fare per la Famila Muri Antichi

Barbaric

Niente da fare per la Famila Muri Antichi che contro Ortigia è costretta a cedere l'intera posta in palio al termine di una partita molto contratta, a tratti poco bella con molti errori sia da una parte che dall'altra. La gara giocata sotto il primo vero caldo della stagione e davanti ad una buona cornice di pubblico, ha visto l'Ortigia partire a spron battuto nel primo parziale, grazie al contropiede micidiale dei ragazzi di Leone con un Di Luciano sugli scudi. Il primo parziale si chiude 3 a 1 appannagio dei locali, con la Muri che tenta di restare in partita nel secondo parziale correggendo la difesa e ribattendo con Barbaric su tiro di rigore. La Famila però non riesce a fare bene in attacco come in difesa, Graziano salva la porta in più di un'occasione e la Muri cerca di recuperare lo svantaggio con le reti di Carchiolo e ancora con Barbaric. Nel quarto poi l'Ortigia non si disunisce, continua a colpire e sull'8-5 un parziale di 2-0, condito dall'espulsione per proteste di Barbaric, mette la parola fine alle ostilità, con la gara che si conclude 11-6 per l'Ortigia che si riconferma al terzo posto in classifica, a soli due punti dalla Roma Nuoto sconfitta nel derby contro la capolista Civitavecchia. “Se non giochi la partita perfetta – ammette Spinnicchia – è molto difficile riuscire a vincere contro l'Ortigia. Non siamo stati mai realmente in partita, in difesa siamo riusciti a contenere i loro contropiedi ma in attacco non siamo stati lucidi. Dobbiamo reagire prontamente contro la Nuoto Catania nella prossima giornata”. “Abbiamo commesso parecchi errori, c'è stata troppa confusione in attacco – afferma il tecnico Caruso – siamo stati troppo frettolosi. Adesso dobbiamo subito reagire in vista del derby catanese, ci alleneremo per corregere gli errori commessi in questa partita”.

ORTIGIA-FAMILA MURI ANTICHI 11-6

Ortigia: Patricelli, Polifemo, Abela, Puglisi, Di Luciano 5, Lisi, Tringali 3, D'Amico, Rotondo, Danilovic 3, Vinci, Martelli, Negro. All. Leone.

Famila Muri Antichi: Graziano, Carchiolo 2, Scicali, Indelicato, Barbaric 2 (2 rig.), Dato, Scirè 1, Scebba, Cassone, Sfogliano, Muscuso 1, Scuderi, Reina. All. Caruso.

Arbitri: Navarra e Zedda.

Note: parziali 3-1, 1-1, 3-2, 4-2. Uscito per limite di falli Vinci (O) nel quarto tempo. Espulso Barbaric (MA) per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 5/10, Muri Antichi 1/9 + due rigori. Spettatori 150 circa.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI