Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 14 Dicembre 2019

Blu Team Catania, sconfitta senza attenuanti

CS Plebiscito Padova – Blu Team Catania 19-4


Plebiscito Padova: Teani, L. Barzon 4, I. Savioli 3, Sganzella 1, M. Savioli 3, Klaassen 2, Verde, Dario 3, Rocco 1, Gottardo, Ratelli, Lascialandà 2, A. Barzon. All. Posterivo.


Blu Team: Messina, Greenwood, Di Stefano 2, Ayale, Iuppa, Murè, D'Amico, Borrello, Buccheri, G. Palmieri, Grillo 1 (rig.), Salvia 1, Ignaccolo. All. Ajosa.


Arbitri: Alfi e Luciani.


Note: parziali: 4-2, 3-1, 5-0, 7-1. Uscite per limite di falli: D'Amico (BT) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Plebiscito 5/8; Blu Team 1/12 + 1 rig.. Spettatori: 400 circa.

 

Sconfitta senza attenuati, la più pesante della stagione, per la Blu Team in quel di Padova contro il Plebiscito, nella gara valida per la settima giornata del campionato di A1 femminile. Partita quasi senza storia, eccezion fatta per il primo quarto in cui le etnee hanno risposto colpo su colpo alle offensive delle padrone di casa. Crollo verticale, invece, negli altri tre tempi, con ben 12 reti incassate nei secondi 16 minuti. Dopo i progressi palesati negli ultimi tempi oggi la Blu Team ha fatto registrare un passo indietro: sebbene l’impegno da parte della squadra ci sia stato, sotto il profilo del gioco e del cinismo il gruppo di Poppy Ajosa ha mostrato una decisa regressione. Ancora un ko, dunque, che lascia la Blu Team in fondo alla graduatoria sempre ferma a quota zero, ma con identico distacco nei confronti di Bologna (-3) e Prato (-6), anch’esse sconfitte quest’oggi rispettivamente a Imperia e Rapallo.

Il tecnico etneo Poppy Ajosa, nonostante l’ampio margine della sconfitta, non si è setto arrabbiato ma piuttosto dispiaciuto per la prestazione negativa. “Non posso dire nulla sotto l’aspetto dell’impegno alle mie ragazze – ha sottolineato l’allenatore catanese –, oggi non siamo riusciti a produrre nulla di buono. A parte nel primo tempo non abbiamo avuto la capacità di reagire con ordine, non siamo riusciti quasi mai a ragionare ci è mancata la necessaria lucidità. Tutto quello che avevamo preparato prima della partita non lo abbiamo praticamente mai messo in pratica. Molto demerito dunque è nostro se è arrivata una sconfitta del genere, ma va rimarcato come Padova sia probabilmente la squadra più forte del torneo dal punto di vista fisico. Può capitare – ha chiosato il coach etneo – di incappare in una giornata storta, peraltro è successo contro una squadra forte che è in grande ascesa soprattutto negli ultimi tempi.”

Il campionato della Blu Team proseguirà sabato 21 dicembre, dopo la nuova sosta prevista nel prossimo week end, col match dell’ottava giornata in casa, alla piscina di Nesima, contro un’altra big come Rapallo. Sarà anche l’ultimo impegno della squadra etnea nell’anno solare 2013.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI