Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Novembre 2020

L'Orizzonte Catania vince di misura col Bogliasco

Parata Peppina Ricciardi

 

L’Orizzonte Catania espugna di misura il campo del Bogliasco e vola in testa da sola, sfruttando il KO subìto a Firenze dal Rapallo.

Le catanesi hanno infatti battuto la RN Bogliasco per 6-5 nella quinta giornata del campionato di Serie A1 femminile di pallanuoto, in un match dai diversi volti.

La partita sembrava già chiusa nel primo tempo, vinto dalle rossazzurre con un secco 4-0. Apparentemente innocuo l’1-0 ottenuto da Bogliasco nel secondo parziale, decisamente più preoccupante il 3-1 conquistato dalle liguri nella terza frazione, che riapriva il match. Il grande cuore Orizzonte però permetteva alle ragazze di Martina Miceli di resistere fino alla fine e di portare a casa il successo grazie all’1-1 dell’ultimo tempo.

Top-scorer delle etnee è Capitan Tania Di Mario con due goal, una rete a testa per Arianna Garibotti, Federica Radicchi, Claudia Marletta e Blanca Gil.

Questo il commento del coach dell’Orizzonte Catania al termine del match: “Abbiamo iniziato la partita benissimo – dice Martina Miceli – , facendo cose molto positive sia in attacco che in difesa, nel primo tempo vinto meritatamente per 4-0. A quel punto poi forse abbiamo pensato che fosse tutto fin troppo facile e per noi si è spenta la luce. Da lì in poi abbiamo sbagliato l’impossibile, cercando soluzioni individuali e fallendo un gran numero di occasioni di andare a segno. Ci siamo incaponite e abbiamo iniziato a giocare non da squadra, mentre le nostre avversarie sono state brave a rientrare in partita perché non hanno mai mollato. Quindi ci ha tenuto in partita Peppina Ricciardi, che ha fatto alcune parate davvero decisive. Tirando le somme comunque alla fine della partita siamo state anche brave perché partite di questo tipo, con un solo goal sopra all’ultimo tempo e una rimonta come quella del Bogliasco, non credo le vinca chiunque, anzi non ci riesce nessuno. Nell’ultimo quarto siamo tornate a fare qualcosa di positivo, ci siamo un po’ ritrovate e siamo riuscite a portare a casa il successo. In ogni caso, ben vengano certe cose perché credo che la partita di oggi ci servirà sicuramente di lezione”.

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

RN Bogliasco – Orizzonte Catania: 5-6


RN Bogliasco: Falconi, Viacava, Rossi, Dufour, A. Millo 2, Gallone 1, Maggi, Rogondino, Boero 1, Takacs 1 (rig), Di Fiore, Cocchiere, Casareto. All. Zantleitner.


Orizzonte Catania: Ricciardi, Keszthelyi, Garibotti 1, Radicchi 1, Di Mario 2 (1 rig.), Aiello, V. Palmieri, Marletta 1, Gil 1, Dursi , Lombardo, Scuderi . All. Miceli.


Arbitri: Fusco e Piano


Note. parziali 0-4, 1-0, 3-1, 1-1. Uscite per limite di falli: Garibotti (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 1/8 +2 rig. (1 fallito da Gallone, nel quarto tempo – traversa) Orizzonte 3/9 +2 rig. (1 fallitto da Keszthelyi nel terzo tempo - parato). Spettatori 150 circa.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI