Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 24 Ottobre 2021

Catania - La Formoline torna al successo

La Delfa e Formiconi


Torna al successo, seppur con qualche incertezza, la Formoline Catania, che batte la RN Bologna con il risultato di 20-14, tra le mura amiche della piscina di Nesima (CT).

Soprattutto ad inizio partita (con Blanca Gil e Martina Miceli in panchina), infatti, le catanesi hanno incontrato qualche difficoltà inattesa, chiudendo il primo tempo sul 4-4. Nella prima parte del secondo tempo Bologna raggiunge il doppio vantaggio addirittura per due volte (5-7 e 6-8), ma l’esperienza delle campionesse d’Italia contribuisce a ristabilire subito le distanze e la Formoline Catania conquista il parziale, ribaltando il risultato e chiudendo sul 10-8 totale. Più agevole la terza frazione di gioco, che si chiude sul 6-2 per le padrone di casa, ancora 4-4 nel quarto tempo.

Dopo la gara d’insolita astinenza vissuta contro il Rapallo, Blanca Gil torna a segnare e ad essere bomber di giornata con cinque reti, mentre Arianna Garibotti ne segna quattro. Bene anche Silvia Motta con tre goal, due marcature a testa per Federica Radicchi, Tania Di Mario e Valeria Palmieri, un goal ciascuno per Martina Miceli e Federica Aiello.

Decisamente contrariato, a fine partita, il coach della Formoline Catania: “Soprattutto all’inizio, quando avevo tenuto fuori la Gil e la Miceli per farle rifiatare, oggi siamo stati troppo brutti per essere veri – spiega Pierluigi Formiconi – , talmente tanto da non crederci. Abbiamo avuto un approccio alla gara totalmente sbagliato, in particolar modo in fase difensiva, dove abbiamo concesso goal assolutamente incredibili. Inutile puntare il dito su qualcuno in particolare, le responsabilità sono della squadra, poi ognuno secondo la propria coscienza sa in quale occasione ha sbagliato. Spero che contro il Vouliagmeni l’approccio non sia questo, altrimenti non andremo da nessuna parte. Due goal da recuperare non sono pochi nella pallanuoto, ma possono pure esserlo, dipende tutto dalla mentalità con cui si gioca. Mi piacerebbe solo che il 19 Marzo ci fosse tanta gente a fare il tifo per noi”.

Il general manager delle etnee, invece, punta dritto sulla partita di Coppa Campioni: Credo sia inutile parlare della partita di oggi, il risultato dice già tutto – dice Giuseppe La Delfa – Piuttosto io sono già con la testa a Sabato prossimo e al ritorno dei quarti di coppa contro il Vouliagmeni. Per allora mi auguro di avere la squadra al 100% delle sue possibilità psico-fisiche, per giocarci tutte le nostre chances di qualificazione. Per far questo, però, credo sia necessario l’aiuto di un pubblico numeroso sugli spalti, com’è sempre accaduto in queste occasioni, ecco perché faccio un appello non solo ai nostri tifosi ma alla città intera perché Sabato prossimo vengano a vederci e a sostenerci in tanti, facendo esplodere gli spalti della piscina di Nesima”.

Sugli spalti era presente anche l’assessore allo Sport del Comune di Catania, Ottavio Vaccaro, che Sabato prossimo è atteso insieme al Sindaco Stancanelli per assistere alla partita contro il Vouliagmeni.

Prima dell’inizio della partita, è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare l’ex Presidente della Fin Catania, Mimmo Raffone, scomparso nei giorni scorsi.

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

 

 

Formoline Catania-RN Bologna: 20-14


Formoline Catania: Ricciardi, Miceli 1, Garibotti 4, Radicchi 2, Di Mario 2, Aiello 1, Palmieri 2, Motta 3, Gil 5 (1 rig.), Musumeci, Borrello, Lombardo, Begin. All. Formiconi.
RN Bologna: Gambardella, Lenzi, Raimondo 1, Mina 2, Settonce 1, Tortora 3, Stortoni 1, Dal Fiume 1, Calabrese, Agosta, Rendo, Toth 5. All. Posterivo.


Arbitro: Centineo.


Note: parziali 4-4, 6-4, 6-2, 4-4. Uscite per limite di falli Lenzi (B) nel terzo tempo, Motta (O), Begin (O) e Settonce (B) nel quarto. Gambardella (B) ha parato un rigore ad Aiello nel primo tempo, sul 3-2. Superiorità numeriche: Formoline Catania 5/7, RN Bologna 6/11. Spettatori 100 circa.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI