Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 27 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:960 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1529 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1053 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1754 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2513 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2018 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2008 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1959 Crotone

Ragusa - la Pallamano Reùsia colleziona l’undicesima vittoria di una stagione entusiasmante

Inarrestabile Pallamano Reùsia. Anche oggi il sette allenato da Saro Cappello, impegnato nel campionato di serie B, ha compiuto al meglio il proprio dovere, centrando l’undicesima vittoria della stagione contro un avversario per nulla facile, come testimonia il risultato finale. I reùsini si sono imposti con il punteggio di 21-20 in un match casalingo che ha visto continui capovolgimenti di fronte, soprattutto nella seconda parte della gara. “In effetti – chiarisce il tecnico – è stata una partita dai due volti, con la nostra squadra che ha disputato un primo tempo all’altezza della situazione. Ci siamo espressi su buoni livelli e non a caso siamo andati al riposo con un vantaggio di tre lunghezze (12-9). Sulla lunga distanza, però, il nostro rendimento è venuto meno e, tra l’altro, siamo rimasti coinvolti, noi come i nostri avversari, in una serie di decisioni arbitrali non proprio ineccepibili che hanno finito con il determinare, nei minuti conclusivi, una situazione caotica. Comunque, ne siamo usciti fuori bene. Abbiamo reagito dimostrando carattere e voglia, aspetti che, proprio nelle ultime gare, non eravamo stati in grado di mettere in luce. Non era da sottovalutare la Genius Barcellona che arrivava da sette vittorie consecutive e che era sbarcata a Ragusa proprio per agganciarci in classifica. I tre punti, invece, li abbiamo conquistati noi e si tratta di punti importanti che ci permettono di stare nelle zone di testa della graduatoria. Tra l’altro, assumono un significato ancora più rilevante dopo che la federazione siciliana ha chiesto a quella nazionale la possibilità, ampliando dalla prossima stagione il numero delle squadre partecipanti alla serie A2, di disputare i play off dalla seconda alla quinta classificata. Attendiamo, ancora, la decisione finale ma è chiaro che, in caso di risposta positiva, si andrebbe ulteriormente ad accendere l’interesse in quest’ultima fase del torneo. E noi potremmo senz’altro rientrare, considerata la nostra posizione, nei giochi che si faranno per gli spareggi”. E dire che i ragusani hanno dovuto fare a meno di cinque titolari, tutti colpiti da un attacco influenzale dell’ultimo momento. La Pallamano Reùsia, però, ha gestito con grande oculatezza l’incontro, soprattutto nei minuti finali, garantendo il raggiungimento dell’obiettivo prefissato alla vigilia. “Sì, è vero – dice il portiere Riccardo Tasca – ci tenevamo a vincere. Sapevamo che si trattava di avversari temibili e che volevano a tutti i costi violare il nostro parquet. I play off? Ben vengano se ci saranno. Ritengo che la nostra squadra sia assolutamente pronta per sostenerli”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI