Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Novembre 2020

Movie melodies, nuovo disco della holly music con gianni ephrikian e la sua orchestra

Cosa hanno in comune pellicole come il mitico Goldfinger con lo 007 James Bond e Gilda con la rossa Rita Hayworth, C’era una volta il West di Sergio Leone e Colazione da Tiffany? Non il genere, variabile a 360 gradi fra spionaggio  e love stories, western e commedia.  Né i prim’attori, così distanti fra loro anche per età e personaggi .  Il filo comune possibile è dato  dal tema musicale conduttore del film che è entrato a far parte del flusso sonoro che fa da sfondo alle nostre giornate. E’ un  elemento  che accomuna queste melodie di sempre che col tempo hanno staccato il cordone ombelicale vivendo di vita propria pur rimanendo Movie Melodies. Ci ha pensato il promoter Francesco Sorrenti a regalarci, per i tipi discografici della Holly Music, una compilation di brani intramontabili, di evergreen in celluloide interpretati da Gianni Ephrikian and his Blue Lights Orchestra. Movie songs in cui si ritrova il Miller di Moonlight  Serenade. Tonight di Bernstein, Over the rainbow di Arlen insomma standards americani ma anche il Morricone di Playing Love, latins come Amado mio e Besame Mucho e partiture a firma dello stesso direttore dell’ensemble orchestrale e di ritmi moderni. Che confessa, in nota di copertina, di avere sempre avuto in anima un progetto che comprendesse le riorchestrazioni di  brani celebri del cinema, quelli mai dimenticati e intramontabili di questa selezione “ The very best of movie songs”. Il prodotto è eccellente e va ad affiancarsi a Hot Tracks … Lost Tracks. Tracking the blues , altro album della stessa label trevigiana in cui Ephrikian affianca Sorrenti nel ruolo di produttore. Per un compact d’annata, firmato dalla voce di Luciano Federighi dal sax di Davide Dal Pozzolo e dal multistrumentista Alberto Marsico, di blues d’Autore.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI