Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 20 Ottobre 2018

Sanremo: la Hunziker e Pierfrancesco Favino con Claudio Baglioni

E' ufficiale: Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino faranno parte con Claudio Baglioni della squadra del Festival di Sanremo 2018, dal 6 al 10 febbraio su Rai1. Il 'capitano' Baglioni, la showgirl e l'attore sono al photocall ufficiale del festival, davanti all'ingresso del Casinò di Sanremo - sotto una pioggia scrosciante - dove si terrà a breve la conferenza stampa ufficiale dell'evento.

"Che emozione. Posso dire che sono davvero davvero davvero gasatissima". Sono le prime parole di Michelle Hunziker, alla conferenza stampa in corso al Casinò di Sanremo, chiamata da Claudio Baglioni al suo fianco per il prossimo Festival. "Ho scoperto di fare il festival prima attraverso i giornali e poi è arrivata la chiamata di Claudio. Sarà un'esperienza meravigliosa. Siamo tutti fan di Baglioni che ha portato tanto alla musica italiana. Lo conoscevo da bambina in Svizzera, conoscevo lui e Pippo Baudo. Mi sento veramente tranquilla, a livello musicale è il numero 1. Non vedo l'ora". 

Come sempre scattano le indiscrezioni sui compensi che percepiranno i tre conduttori. Secondo quanto riporta ilCorriere, Baglioni porterà a casa circa 600mila euro. Ridotto invece il compenso di Michelle Hunziker dopo l'esperienza sanremese con Pippo Baudo in cui incassò un milione. Questa volta percepirà "solo" 400mila euro che resta comunque una bella cifra. E Favino? Per l'attore, definito il "Banderas italiano" ci sarà un compenso di 300mila euro. Il budget complessivo per il Festival resta immutato rispetto allo scorso anno e ammonta a circa 16 milioni di Euro..

Almeno 25 sono già stati incassati con la pubblicità e in viale Mazzini sperano di sfondare il muro dei 26 milioni incassati nella scorsa edizione, l'ultima condotta da Carlo Conti. Al centro del Festival comunque resta la musica e la canzone italiana. Claudio baglioni per questo suo Sanremo "0.0" ha optato per una scelta curiosa per quanto riguarda gli ospiti internazionali: dovranno proporre brani legati alla musica Italiana . Un modo per affermare nel mondo la kermesse che ogni anno viene seguita da milioni di telespettatori

Per un festival "completamente nuovo" rispetto al passato, "meno televisivo e più artistico, siamo prudenti: speriamo in un 40% di share, ma cerchiamo di superarlo anche". E' la previsione di Angelo Teodoli, direttore di Rai1, che ha risposto a una domanda sulle previsioni di ascolti nel corso della conferenza stampa del Festival di Sanremo.

Le canzoni del 68esimo Festival di Sanremo potranno durare fino a quattro minuti, quasi un minuto in più rispetto al passato. È una delle novità del Festival  in diretta dal 6 al 10 febbraio su Rai1 e Radio2 dal Teatro Ariston di Sanremo. Claudio Baglioni ha spiegato che «sarà un Festival che allungherà la durata delle canzoni, fino a 4 minuti. È come un pittore che può avere una parete più grande da affrescare, come una partita di calcio che può durare due ore. È un elemento importante per la libertà della musica e per l'autorevolezza del Festival».

Stiamo diramando gli inviti agli ospiti internazionali, ma con una regola d'ingaggio chiara: devono venire a cantare qualcosa che abbia una matrice italiana". Lo ha detto Claudio Baglioni, durante la conferenza stampa del Festival di Sanremo. "Vogliamo riportare Sanremo a quello che era negli anni in cui ho cominciato a sentirlo da giovane. Sarà un grande racconto, un grande affresco musicale", ha aggiunto il direttore artistico. 

"Evidentemente politici e candidati non possono salire sul palco, ma abbiamo chiesto una sorta di franchigia per le autorità locali legata alla convenzione con il Comune di Sanremo", spiega Angelo Teodoli, direttore di Rai1, rispondendo a una domanda in conferenza stampa. "Peraltro - aggiunge - oggi la Vigilanza delibera sull'argomento, vedremo se ci saranno novità, ma non credo". Quanto alle performance dei comici, che spesso sono finite al centro delle polemiche nella storia del festival, "non è stata mai vietata la satira: sarà fatta in maniera equilibrata, come sempre, ma non ci sarà nessun divieto", sottolinea ancora Teodoli. Nel segno dell'ironia la chiosa di Claudio Baglioni: "Se avremo il sospetto che qualcuno degli ospiti si allarghi verso una 'dispar condicio', metteremo una scossa elettrica nel microfono, in grado di annientarli al momento".

"E' una cosa completamente nuova per me, un nuovo battesimo: sono fan del festival da quando sono bambino, è un cerchio che si chiude. Già a cinque anni sognavo di appartenere a quel mondo, l'ho fatto in un altro modo, adesso mi è stata offerta questa opportunità". E' l'emozione di Pierfrancesco Favino alla conferenza stampa ufficiale del Festival di Sanremo 2018 che lo vedrà sul palco dell'Ariston con Claudio Baglioni e Michelle Hunziker. Favino scherza sul suo primo contatto con Baglioni ("ci hanno portato dentro un garage, con le macchine scure, perché non si doveva sapere") e sulla definizione di 'Banderas italiano' con cui il direttore di Rai1 Angelo Teodoli ha parlato nelle scorse settimane dell'attore che avrebbe fatto parte della squadra del festival: "Non parlo con le galline, ho la patente C, faccio una cosa a latere". 

"Vorrei portare un momento dedicato alla femminilità non in modo retorico, ma in modo speranzoso. Vorrei che fosse snocciolato in maniera diversa da quello dei Golden Globe: in Italia abbiamo altri argomenti". Lo ha detto Michelle Hunziker, durante la conferenza stampa del festival di Sanremo. 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI