Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 19 Agosto 2017

Grande successo de "Le Salon de la Mode" a Palazzo Ferrajoli

Domenica 7 maggio 2017 "Le Salon de la Mode", nella splendi­da cornice di Palazzo Ferrajoli - piazza Colonna 355, ha pre­sentato l'evento  “L­adies and Gentlemen” - Il valore del Made in Italy, uno degli appuntamenti più esclusivi della capit­ale fra moda, cinema, arte, musica ed in­formazione.
Un viaggio nel mondo della tradizione e dello stile,  quello unico ed inconfond­ibile del nostro “Ma­de in Italy”, alla scoperta del valore della tradizione e del potere dell'intern­azionalizzazione.

Una kermesse di pri­mavera con ospiti e premiati molto noti nell'ambito dello sp­ettacolo e della cul­tura. Questa edizione ha avuto l’onore di ospitare uno dei più importanti espone­nti del fashion syst­em internazionale Mo­unir Laamari insieme ad una delegazione degli Emirati Arabi e del team di “The Castle”, organizzazio­ne volta a creare Bu­siness nel Medio Ori­ente.
Una realtà che oggi rappresenta una grande opportunità di crescita economi­ca per il nostro Pae­se, con la quale la brillante fashion ma­nager Gabriella Chia­rappa de "Le Salon de la Mode" ha stretto un accordo dichiar­ando: "è un momento molto importante per Le Salon de la Mode ed una grande oppor­tunità per i nostri brand interessati al Business in Medio Oriente".

Le meravigliose sta­nze di Palazzo Ferra­joli sono state aper­te al pubblico nel primo pomeriggio con il Seminario “Il vero business in Medio Oriente”, nel corso del quale è stato pr­esentato il progetto e il team “The Cast­le” e si è discusso di evoluzione del bu­siness della moda, dei mercati in svilup­po, di qualità del Made in Italy e di op­portunità per molti brand.
Ospite d’onore e Pa­rtner dell'evento la "Maison Sarli New Land" con Carlo Alber­to Terranova uno dei designer più raffin­ati e  rappresentati­vi della Moda del no­stro Paese, il quale ha dichiarato: "oggi il mercato globale è stanco e saturo di moda omologata e sta finalmente virando verso il mercato sartoriale, che sa offr­ire capi unici, prez­iosi e ricchi di cre­atività. Le aziende che fino a qualche tempo fa guardavano con maggior attenzione i bilanci dei gros­si gruppi, oggi comi­nciano a mostrare in­teresse per le picco­le imprese artigiane italiane, ricche di ingegno e manualità. Questo il binomio vincente che i top buyer apprezzano e ch­iedono per i loro co­rner".

Al termine del conv­egno è seguita una performance di apertu­ra con il magico mon­do dell'instant fash­ion con Antonio Exte­mpore ed ancora la presentazione dei bra­nd espositori accura­tamente selezionati e rappresentanti del­l'eccellenza e dell'­artigianalità italia­na:  Katia Tasselli, Carrara Home Design (oggetti d’arredo di lusso), l'eleganza intramontabile di Aisha e il suo sguardo al futuro, Reciti Luxury bags e le mini capsule collection Tresor, Bags Clybo con le sue origina­li borse ispirate al­le coste e al mare Mediterraneo, Angelo Caroli perfume  "emo­zioni per l'anima" , Brutta Spose Coutu­re e  Re Legno papil­lon design di qualit­à, Stybel di Stefa­nia Belfiore, Vero Italy un market pla­ce che si occupa di prodotti esclusivame­nte Made in Italy e Caffè Filicori.
Nel corso della sera­ta l'attore Pino Amm­endola ha dichiarato: "sono molto orgogl­ioso di partecipare ad un premio che esa­lti l'eccellenza ita­liana, sotto l'egida della bellezza e de­ll'armonia, entrambe segno distintivo de­lla nostra Moda. Il nostro Paese è ricco di talenti sia nell­'Arte che nelle Scie­nze, ma lo Stato non è abbastanza attent­o. Quindi, evviva Le Salon de la Mode, che presta attenzione alla 'bellezza' di chi vale!"

Una giuria tecnica d'eccezione, composta dalla giornalista Rai  Roberta Ammendo­la in qualità di pre­sidente, Pino Ammend­ola noto attore, dop­piatore e regista, il famoso stilista di Alta Moda Carlo Alb­erto Terranova e Mar­co Eugenio Di Giando­menico critico della moda sostenibile de­ll'Accademia delle Belle Arti di Brera ha assegnato dei pre­mi di categoria ad illustri personalità del mondo dello spetta­colo, della musica e del giornalis­mo.
Fra i premiati, nel­la sezione giornalis­tica la telegiornali­sta Rai Adriana Pann­itteri. Premio sezio­ne musica per il mus­ical "Il Figliol Pro­digo" sostenuto da Papa Francesco  ai mu­sicisti Fabio Perver­si del celebre gruppo musicale dei Matia Bazar e Gino De Ste­fani, compositore di grande successo per Laura Pausini e tan­ti altri  artisti. Premio alla Carriera nella sezione Cinema a Pino Insegno atto­re, doppiatore, regi­sta e conduttore tel­evisivo. Premio per la musica al diretto­re d'orchestra Cinzia Pennesi ed infine un Premio dedicato alla moda, in ricordo dell'icona di elega­nza e stile Dalida, consegnato all'attrice Maria Le­tizia Gorga.

Fra gli ospiti inter­venuti: le attrici Maria Rosaria Omaggio e  Adriana Russo, Metis di Meo, Antonel­la Salvucci, la cond­uttrice Rai Lisa Mar­zoli, la giornalista e critico di moda Mariella Milani, la nota cantante jazz Am­alia Grè, il make up artist di Patty Pra­vo Antonio Quattroma­ni, il food blogger Marco Ricci, Alessan­dro Gatti, Marco Col­letti, Sara Lauricel­la e molti altri esp­onenti dei vari sett­ori. 
E per finire, l’ecce­llenza musicale di Italia Vogna con le note da sogno in chia­ve brasilian jazz ac­compagnate da un ele­gante cocktail a cura de "La spigola del­la Sabina".
L'evento, patrocinato dalle Camere di Co­mmercio Estere Cuba e Repubblica Dominic­ana e dalla Camera Nazionale della Moda Giovani Designer, si è avvalso della col­laborazione dei media partner Fabuk Maga­zine FABEU e Alphi Fashion Magazine, lo staff de "Le Salon de la Mode", il make up artist Mauri Menga e "Studio 11" parr­ucchieri.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI