Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 21 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:409 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1181 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1916 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1450 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1427 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1396 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1669 Crotone

Gran Galà della moda a Malta

Nella splendida isola del Mediterraneo sabato 23 Luglio, nella location allestita in piazza St. George della capitale La Valletta, ha avuto luogo l’evento di moda e cultura “Gran Gala della Moda”; una magnifica cornice che ha visto in passerella le collezioni haute couture degli stilisti italiani Gianni Molaro Couture e New Land Couture by Carlo Alberto Terranova e dello stilista maltese Luke Azzopardi.

 

L’evento è stato organizzato dalla Camera della Moda di Malta (Chamber of Fashion Malta) con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Malta, in collaborazione con l’Istituto di Cultura italiano, diretto dal Dr. Salvatore Schirno, d’intesa al protocollo di scambio  culturale firmato tra lo stesso Istituto e la Camera della  Moda nel  Novembre 2014.

Nel corso di questo prestigioso appuntamento con l’Alta Moda le ultime creazioni di Gianni Molaro Couture e New Land Couture by Carlo  Alberto Terranova, provenienti da Roma e dello stilista maltese Luke Azzopardi, hanno sfilato sotto la direzione di Giuseppe Racioppi, noto regista di eventi di moda e spettacolo a livello internazionale.

La serata è stata aperta dall’On.le Owen Bonnici  Ministro di Giustizia, Cultura e Local Government , mentre la conduzione è stata affidata alla  giornalista della RAI TV italiana Lisa Marzoli.

L’evento si è quindi concluso con l’esibizione della famosa soprano maltese Ruth Sammut Casingena e con la  consegna dei premi culturali, alla quale ha fatto seguito un cocktail party gentilmente offerto dalla direzione del Litoral, una realtà enogastronomica maltese di ottimo livello recentemente inaugurata.

Hanno presenziato alla serata di moda e cultura numerosi esponenti del mondo istituzionale, diplomatico e dell’imprenditoria maltese ed internazionale, oltre a personaggi della RAI Tv Italiana, giornalisti maltesi ed italiani, blogger di moda, e fotografi maltesi.

Gli Sponsor dell’evento sono stati la Camera di Commercio Italo-Maltese e Local Council Valletta insieme a Cavalieri Art Hotel, Nexos Lighting & Vision, Litoral, Camilleri Paris Mode, Screen Professional Hair Care, PUPA Milano, Sevitex - Roma, Giuseppe Esposito Masterchef stellato,  e Niumee.

Lo stilista Gianni Molaro, in occasione della Gran Galà della Moda di Malta, ha fatto sfilare gli abiti di alta moda che ha più amato in 25 anni di prestigiosa carriera. Creazioni ispirate all’Africa, ai Pesci ed ai Manga giapponesi. Tutte collezioni che hanno avuto il massimo splendore in scenari importanti italiani ed esteri.  Gli abiti, interamente realizzati a mano secondo le più antiche e pregiate tecniche sartoriali italiane e napoletane, hanno dato vita a un dettagliato progetto artistico, che lo stilista ha elaborato e concretizzato scegliendo uno dei suoi linguaggi: la moda. Colori forti e decisi: giallo, rosso e bianco, che esaltano il design, utilizzando tessuti come sete dei maggiori opifici serici comaschi, impreziosite da ricami singolarmente progettati e realizzati con cristalli Svarowski. Un tripudio di alta sartoria che si lascia ammirare attraverso tessuti pregiati come douchesse, voille, georgette, chiffon. Inoltre, Mikado, pizzi chantilly e rebrodè delle più importanti aziende tessili  francesi.  La seta impera e illumina i corpi delle modelle, che si trasformano di volta in volta,  seguendo ispirazioni orientali, occidentali ed universali.  Arte e magia, creatività ed alto artigianato, uniti a tessuti e cristalli, danno vita a vere e proprie opere d’arte.

I meravigliosi abiti dello stilista Carlo Alberto Terranova by New Land Couture, essenziali nelle forme e nel contempo ricchi di effetti grafici e geometrismo, hanno dato vita ad immagini vibranti, creando, come di consueto, una speciale atmosfera.

La collezione presentata da Carlo Alberto Terranova, delfino del Grande Maestro Fausto Sarli, si appropria di forme geometriche quali onde, losanghe e grafismi. Il bianco e nero rappresentano il dress-code della sfilata, attraverso il quale si materializzano giochi ottici di illusoria, magica profondità.

Contrasto di colori, armonia e straordinaria femminilità convivono sulla stessa passerella, dando vita a creazioni dove l’originalità della cifra artistica del talentuoso stilista modicano regala alla Donna New Land, dinamica e contemporanea, sensualità e inimitabile fascino.

Tailleurs e mini abiti contribuiscono a suggerire effetti tridimensionali; ricami e tagli perfetti ben si prestano a creazioni in movimento, che indossate dalle modelle appaiano vibranti. La sera esordisce con abiti in crepe di lana, le cui geometrie bicolore ridisegnano una silhouette femminile ed estremamente raffinata, memoria di aristocratica bellezza.

Nel gran finale, il défilé prende colore, assumendo i toni dell’acciaio con psichedelici e preziosi ricami all-over di forte impatto visivo, per concludere di fatto la sessione black’n white in maniera decisa e scintillante. La sposa e’ in perfetta sintonia con la suggestione evocata: un bianco connubio tra sogno e avant-gard, un trionfo di luce e virtuosi movimenti in linea con la sapiente e migliore tradizione dell’Alta Sartoria Italiana.

Luke Azzopardi è uno stilista maltese che realizza le sue linee couture anche attraverso la collaborazione con la Camilleri Paris Mode ltd. Sta sviluppando anche il settore moda sposa con un personale e raffinato look dedicato a questo speciale giorno. La sua idea moda è rivolta ad una eleganza nel tempo, una miscela dal 19^ secolo con proponenti dal 1960 in poi, e riflette un senso di ricerca applicata all’estetismo. La sua missione è fondere il design all’artigianato legato alla cultura  maltese, attraverso il concetto base moda, in una visione d’insieme fra bellezza, originalità e stile.

Il Gran Galà della Moda 2016 si è concluso in un clima di cordiale accoglienza e di cooperazione fra Italia e Malta, con l’obiettivo di promuovere il confronto interculturale fra i popoli anche attraverso l’affascinante universo della Moda.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI