Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Ottobre 2021

La Faz: "Draghi gode di un ampio sostegno tra la popolazione italiana"

"Nessun paese in Europa ha applicato la regola delle 3G in modo così rigoroso come il governo Draghi. Ed è un successo: sempre più italiani si vaccinano". "Se si guarda la campagna vaccinale italiana - prosegue - si notano alcuni balzi in avanti. Per capirne l'origine è sufficiente guardare al governo dell'ex presidente della Bce, Mario Draghi. Ogni volta che introduce un'ulteriore misura sul cosiddetto Green Pass, molti italiani si decidono e si vaccinano".

"Draghi dice ai no-vax e a coloro che rifiutano la vaccinazione - si legge ancora - che stanno mettendo loro stessi e gli altri in condizione di essere infettati e di morire. Il dibattito pubblico e le dispute nell'ampia coalizione di governo che lo sostiene sui possibili svantaggi della vaccinazione o sulle restrizioni alle libertà civili associate al Green Pass vengono stroncati sul nascere dalla forte leadership e dallo stile comunicativo di Draghi".

Mario Draghi gode di un ampio sostegno tra la popolazione italiana per la sua politica di contrasto alla pandemia e per il suo modo di governare. Inoltre sta ricevendo elogi dai partner europei per il suo coraggioso giro d vite. Il virologo americano Anthony Fauci ha recentemente lodato l'Italia definendola "un modello per tutto il mondo" per la coraggiosa lotta contro la pandemia attraverso la vaccinazione e il Green Pass". A scriverlo è la Faz, Frankfurter Allgemeine Zeitung, in un articolo pubblicato oggi.

"Siamo a 41 milioni di italiani vaccinati, siamo a circa il 76% di over 12. Aspettiamo l'ok del Cts per la terza dose a sanitari, over 80 e ospiti delle Rsa. A chi è diffidente sul vaccino, dico: informatevi, nessuno vuole obbligare", ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza, si esprime così durante la visita all'hub vaccinale di Villorba, in Veneto. 

"Abbiamo visto un incremento delle prenotazioni di vaccino, vedremo se questo trend si consolida. Mi sento di fare un appello a chi è un po’ diffidente e attende: informatevi, chiedete a medici e infermieri, a chi negli ospedali vede la sofferenza per il covid. Abbiamo avuto oltre 130mila morti per covid e ci sono persone che portano i segni del long covid, ho amici che fanno una rampa di scale e hanno il fiatone. Vi dico di informarvi e di fare una libera scelta, nessuno vuole obbligare", ha aggiunto Figliuolo. "Tutti gli strumenti di democrazia vanno bene. Io sono per la Costituzione", risponde ai giornalisti che chiedono un parere sull'ipotizzato referendum popolare contro il Green Pass obbligatorio.

"E' bene che ognuno si informi. Vaccinarsi è un dovere civico e morale, come dice il presidente Mattarella. Dobbiamo mettere in salvo chi è attorno a noi, non si può essere egoisti. In questo, i nostri giovani ci hanno dato una grande lezione: nella fascia 20-29 anni in pochissimo tempo abbiamo avuto il maggior numero di adesioni, i giovani sono corsi in massa a vaccinarsi", prosegue. "Oggi partono le terze dosi in tutta Italia, parliamo di dosi aggiuntive per i cosiddetti immunocompromessi, persone con un sistema immunitario compromesso", evidenzia.

Intanto "L'arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l'Italia. La credibilità delle nostre istituzioni ed il futuro della nostra economia dipendono dalla capacità di spendere bene e con onestà questi fondi e l'Italia è determinata a prevenire e reprimere qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale a tutela dei cittadini, delle imprese e dell'Ue". Lo scrive il premier Mario Draghi in un messaggio inviato al Law Enforcement Forum, appuntamento promosso a Roma dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza insieme ad Europol.

"La condivisione delle esperienze e delle conoscenze - rimarca il presidente del Consiglio - è essenziale per facilitare un'azione efficace monitoraggio e prevenzione dei rischi. Il Gruppo di lavoro per il Covid 19 offre un ottimo esempio di collaborazione a livello europeo: il suo obiettivo era quello di monitorare i rischi che le restrizioni sanitarie determinate dalla pandemia e, in particolare, la chiusura prolungata di molte attività, ponevano per l'economia legale. L'azione del Gruppo ha permesso di arginare rischi di infiltrazioni durante l'emergenza e sono sicuro che questa esperienza sarà molto utile".

Fonti  : AdnKronos/ varie agenzie

 

 

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI