Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Decima edizione della Conferenza sullo Stato dell'Unione

Un numero senza precedenti di personalità e accademici internazionali di alto livello provenienti da tutto il mondo parteciperà alla decima edizione della Conferenza sullo stato dell'Unione. Organizzato dall'Istituto universitario europeo di Firenze, “L'Europa in un mondo che cambia” (6-7 maggio 2021) discuterà del ruolo dell'Europa sulla scena mondiale, approfondendo otto temi che vanno dall'intelligenza artificiale alla pace e ai diritti umani .

Dal 2011, la Conferenza sullo stato dell'Unione è il vertice annuale per la riflessione ad alto livello sull'UE. L'edizione dell'anniversario di quest'anno si svolgerà su una piattaforma digitale innovativa progettata per rafforzare il coinvolgimento tra i relatori e il pubblico illustre.

Sul palco saliranno personalità di spicco provenienti dall'Europa e non solo, compresi i capi di governo, i ministri del governo, i commissari europei ei capi delle organizzazioni internazionali.

Tra i relatori ci sono Kristalina Georgieva , Managing Director, International Monetary Fund; Ngozi Okonjo-Iweala , Direttore generale, Organizzazione mondiale del commercio; Christine Lagarde , Presidente, Banca centrale europea; Ursula von der Leyen , presidente, Commissione europea; Luigi Di Maio , Ministro degli Affari Esteri, Italia; Edi Rama , Primo Ministro, Albania; Ayşe Cihan Sultanoğlu , Segretario generale aggiunto, Nazioni Unite e Frans Timmermans , Vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo, Commissione europea.

Con più di 150 relatori in programma , la decima edizione di The State of the Union sarà la più grande fino ad oggi.

Il professor Renaud Dehousse , presidente dell'Istituto universitario europeo, ha dichiarato:
“ Siamo orgogliosi di accogliere una serie così impressionante di oratori di alto livello per discutere il ruolo dell'Europa sulla scena mondiale. Negli ultimi dieci anni, la conferenza sullo stato dell'Unione si è saldamente affermata come un forum chiave per la discussione sulle questioni più pertinenti che l'Europa e gli europei devono affrontare. Quando i responsabili politici e gli accademici si incontrano, nascono idee innovative per l'elaborazione delle politiche in tempi difficili. "

L'Europa e il mondo in otto temi

La conferenza di due giorni è ricca di discorsi plenari, conversazioni individuali e dibattiti. I partecipanti discuteranno del ruolo dell'Europa sulla scena globale in sessioni su intelligenza artificiale, clima, geopolitica, economia globale, multilateralismo, pace e diritti umani, salute pubblica e autonomia strategica.

Lo Stato dell'Unione si apre la mattina del 6 maggio 2021 con un discorso ad alto livello del presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen . Il ministro degli Affari Esteri italiano Luigi Di Maio pronuncerà le osservazioni conclusive la sera del 7 maggio 2021.

La conferenza di due giorni sarà completata da un evento di persona per oltre 300 studenti e giovani attivisti sabato 8 maggio. Lo spettacolo dal vivo con artisti, influencer e membri del Parlamento europeo fa parte delle Citizens Engagement Actions co-finanziate dal PE.

Portare lo stato dell'Unione più vicino ai cittadini mira a coinvolgere in modo creativo i giovani, le organizzazioni della società civile e i rappresentanti delle minoranze sulle grandi questioni che l'Europa deve affrontare per assicurarsi che il pubblico più ampio si senta parte del dibattito. Rappresenterà anche un simbolico trampolino di lancio verso la Conferenza sul futuro dell'Europa che sarà lanciata il giorno successivo a Strasburgo.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI