Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 07 Luglio 2020

Ue lancia fondo da 25 miliardi

La decisione della Slovenia di chiudere il confine con l'Italia è “sbagliata”: lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, rispondendo ai cronisti al termine della videoconferenza con i colleghi europei sul coronavirus.

Il Coronavirus si diffonde sempre più rapidamente in Germania: nel giro di un giorno, fino a martedì pomeriggio, nei sei Lander più colpiti si sono registrati 200 nuovi casi positivi. È quello che scrive la Dpa, sottolineando che il ministero della Salute non aggiornerà il bollettino ufficiale, dove sono segnalati ancora 1.139 casi di contagio, prima di domani. Il Robert Koch Institut ha infatti modificato le modalità di comunicazione dei dati. I nuovi casi emergono dai bilanci di Nordreno-Vestfalia, Baviera, Baden-Wuerttemberg, Assia, Niedersachsen, e Berlino

 
Easyjet estende la cancellazione dei voli da a per l'Italia inizialmente annunciato per 2 giorni (leggi sotto) all'intero periodo compreso da oggi al 3 aprile. Lo rende noto un portavoce del vettore britannico, precisando che la compagnia garantirà nei prossimi giorni solo alcuni «voli di soccorso» per il rimpatrio e gli ultimi spostamenti essenziali nei due sensi (per “lavoro o salute”) nei suoi collegamenti fra Italia e Regno Unito. I clienti dei voli cancellati saranno contattati via mail o sms con l'offerta di opzioni di rimborso o prenotazione.
 
Sono questa sera 1.784 i casi positivi al Coronavirus confermati in Francia, 372 in più nelle ultime 24 ore, secondo quanto annunciato nel quotidiano punto stampa dal direttore generale della Sanità, Jerome Salomon.Fra i 1.784 casi, ce ne sono 86 gravi. I decessi sono 33, 8 in più rispetto a lunedì sera.
 
In Italia, dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, 10.149 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2, 529 in più rispetto a lunedì. Di queste, 631 sono decedute (+ 168) e 1.004 sono guarite. Attualmente i soggetti positivi sono 8.514 (il conto sale a 10.149 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti): 619 in più rispetto a ieri.

"Abbiamo stanziato una somma straordinaria di 25 miliardi". Ad annunciarlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi, al termine del Consiglio dei ministri

I soldi, che serviranno per far fronte all'emergenza coronavirus non sono da "utilizzare subito", ma che consentiranno di affrontare "tutte le difficoltà" legate all'epidemia

A chi gli chiede circa la nomina di un super-commissario per la gestione dell'emergenza, Conte risponde: "Serve una figura, ho dichiarato piena disponibilità a individuare una figura, lo faremo prestissimo. Ma stiamo parlando di una emergenza sanitaria, non credo sia efficace avocare competenze delle regioni, sarebbe un errore sottrarre competenze alle regioni, disfunzionale a emergenza in corso".

In conferenza è intervenuto anche il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, che ha precisato: "Oggi abbiamo approvato un'integrazione alla relazione al parlamento, portando lo scostamento a 20 miliardi di indebitamento netto e 25 di maggiori stanziamenti di bilancio". Una parte delle risorse stanziate oggi "verranno usate in parte nel primo decreto che puntiamo ad approvare venerdì, che dovrebbe avere a disposizione risorse per 12 miliardi". 
 
E ha annunciato di essere al lavoro per preparare un nuovo provvedimento a sostegno del sistema sanitario, della protezione civile e dei lavoratori: "Nessuno perderà il lavoro per il coronavirus- ha detto- sostegno alla liquidità per famiglie e imprese, iniziative sulle scadenze fiscali". Inoltre, data la reazione positiva dell'Unione Europea "è possibile che alcuni di questi interventi potranno usufruire di risorse comuni europee quindi alleggerire l'impatto sul bilancio dello Stato".

Dalle Istituzioni europee, ha specificato Conte "c'è apertura sulle nostre richieste, abbiamo concordato sulla necessità di dobbiamo condividere informazioni e abbiamo concordato sulla necessità di cooperare per rendere i rispettivi sistemi sanitari nazionali ancora più efficienti". Piena collaborazione anche per la creazione di una "task force europea per promuovere la ricerca e combattere il virus ancora ignoto". Per far fronte all'emergenza, inoltre, sarà "necessaria maggior liquidità", punto su cui è stata registrata una "grande apertura per fare fronte alle esigenze sociali ed economiche".

Infine, il premier Conte ha invitato "tutti quelli che partecipano al dibattito pubblico" ad agire responsabilmente: "Abbiamo l'obiettivo prioritario di tutelare la salute dei cittadini, ma teniamo in mente che ci sono altri interessi in gioco, libertà civili e diritti sociali, la libertà di impresa. Dobbiamo tenere in conto tutti gli interessi e procedere sempre con la massima attenzione". E ha esortato: "Stiamo attenti a non affidarci a istanze e reazioni emotive, dobbiamo seguire un percorso, abbiamo un comitato tecnico scientifico che ci deve guidare".

Lo spread tra Btp e Bund scivola sotto quota 200, a 199 punti base, dopo le misure per 25 miliardi di euro annunciate dal premier Conte per far fronte all'emergenza del Coronavirus, il taglio dei tassi della Bank of England e il richiamo all'Ue da parte della presidente della Bce Christine Lagarde che ha anche garantito il lancio di finanziamenti a basso costo e liquidità aggiuntiva. Il rendimento del Btp a 10 anni è all'1,20%.

Le Borse europee riducono il rialzo, dopo le affermazioni di Christine Lagarde sulle misure contro gli effetti dell'emergenza coronavirus. L'indice stoxx 600 cresce dell'1% sostenuto dalle banche (+2%) e dalle utility (+1,5%). In positivo Francoforte e Madrid (+1,5%), Parigi (+1,3%) e Londra (+0,4%). Bene anche Milano (+0,8%) con Tim (+2,8%), dopo il ritorno del dividendo, e le banche. Tra gli istituti di credito si mettono in mostra Ubi (+3,4%), Intesa e Banco Bpm (+2,5%). Riduce il rialzo Mediaset (+0,4%), dopo i conti del 2019. A Piazza Affari in rosso il lusso con Moncler (-2,5%) e Ferragamo (-1,2%), con i timori degli investitori per l'impatto del coronavirus sull'economia globale. In calo anche Stm (-2%) e Atlantia (-1,8%).

Il presidente della Bce Christine Lagarde ha chiesto ai leader dell'Ue di agire urgentemente contro gli effetti dell'emergenza coronavirus, altrimenti si rischia "uno scenario come quello della grande crisi finanziaria del 2008". Lo riferisce la Bloomberg secondo cui l'appello sarebbe arrivato nella conference call di stanotte con i leader europei.

La Commissione Ue proporrà di creare un fondo da 25 miliardi che andrà «a sostegno del sistema sanitario, delle Pmi, del mercato del lavoro e delle parti più vulnerabili dell'economia», colpite dal Coronavirus: lo ha annunciato la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, al termine del vertice straordinario a 27 in videoconferenza. «Proporrò a Parlamento e Consiglio di liberare 7,5 miliardi di euro di liquidità» dai fondi Ue, che faranno da leva per ottenere la massima capacità del nuovo fondo.
 
La Bce adotterà diverse misure contro gli effetti dell'emergenza coronavirus nella riunione di questa settimana. Lagarde ha sottolineato come l'istituto centrale guarderà a tutti gli strumenti disponibili, fra cui finanziamenti a bassissimo costo e liquidità.

La Bank of England, in una riunione straordinaria, ha tagliato i tassi di interesse di 50 punti base portandoli allo 0,25% e ha annunciato una serie di misure per affrontare i danni a famiglie e imprese dall'emergenza coronavirus. E' quanto si legge in una nota dell'istituto centrale britannico.

La Bank of England vede in arrivo "uno shock per l'economia" del Regno Unito a causa dell'emergenza Coronavirus anche se "è altamente incerta" la sua dimensione. Nel comunicato in cui annuncia il taglio dei tassi di 50 punti e misure per famiglie e imprese, l'istituto centrale sottolinea il rischio di "temporanee ma significative" interruzioni della catena di produzione, oltre a effetti negativi per le famiglie e le aziende, "specie per quelle più piccole". Lo shok colpirà "sia la domanda sia l'offerta".

Dalla Ue devono arrivare "politiche di bilancio coordinate che consentano ai Paesi di prendere iniziative straordinarie" per affrontare un "momento straordinario" come quello attuale: lo ha detto il commissario Ue all'economia Paolo Gentiloni intervenendo a Uno Mattina. Inoltre, secondo Gentiloni, per fronteggiare le crisi aziendali causate dall'emergenza Coronavirus saranno necessari anche aiuti pubblici e quindi "qualche regola Ue sugli aiuti di Stato andrà ritoccata".

Le Borse asiatiche chiudono in calo per la terza volta in quattro giorni, con gli investitori che fanno scattare le prese di profitto dopo il rimbalzo di ieri, mentre aumenta la volatilità in attesa di ulteriori sviluppi sulla diffusione del coronavirus e l'impatto sull'economia globale. Chiude pesante Tokyo (-2,27%), ai minimi in 15 mesi, con lo yen stabile sul dollaro. In rosso anche la Cina con Shenzhen (-1,5%), Shanghai (-0,9%) e Hong Kong (-0,8%). In forte calo Seul (-2,8%) mentre avanza Mumbai (+0,6%).

Lunghissime file di auto questa mattina nel Comasco verso i valichi con la Svizzera, a causa dei rigidi controlli alla frontiera sia da parte italiana che elvetica su tutti i mezzi che entrano nella Confederazione. Sul fronte italiano controllate le autocertificazioni per spostarsi, su quello svizzero vengono verificati i permessi di lavoro in Ticino. Il passaggio del confine è infatti consentito soltanto ai lavoratori frontalieri. La coda in autostrada a Ponte Chiasso verso nord ha raggiunto i 6 chilometri, sulle strade ordinarie ci sono attese di oltre tre ore.

In questi giorni, dopo l'entrata in vigore dell'ultimo decreto sul coronavirus, molte aziende svizzere hanno invitato i dipendenti italiani a restare a dormire in Ticino e in molti casi è stato messo a disposizione un alloggio. L’apertura dei valichi ai frontalieri è stata criticata dai partiti sovranisti svizzeri che hanno chiesto a Berna, finora inutilmente, di consentire l’ingresso nel Paese solo ai circa 5000 italiani che lavorano nella sanità elvetica.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI