Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 14 Dicembre 2017

Jet Usa simulano bombardamento

Gli F-35B del Corpo dei Marines sono partiti dal Giappone, i B-1Bs della US Air Force dalla base di Guam. Gli F-35B hanno sganciato quattro bombe inerti (senza carica esplosiva) del tipo GBU-32 e i B-1Bs due ordigni da esercitazione MK-84 prima di rientrare alle basi. Le GBU-32 sono bombe di precisione destinate a distruggere i bunker. Le MK-84 sono bombe da circa 900 chili che esplodendo aprono crateri profondi una dozzina di metri. Il governo di Seul sottolinea che un’operazione del genere, così a ridosso delle linee nemiche, «è inusuale».

Un totale di quattro jet americani F-35B invisibili e 2 bombardieri strategici B-1B hanno simulato oggi un bombardamento strategico nei cieli sudcoreani, quale monito alla Corea del Nord: lo riporta l'agenzia Yonhap, citando una fonte anonima del governo di Seul. Gli aerei Usa sono stati affiancati da quattro F-15K sudcoreani, prima di rientrare alle basi, rispettivamente, in Giappone e a Guam. Le esercitazioni sono maturate a tre giorni dal missile intermedio lanciato dal Nord verso il Pacifico dopo il sorvolo del Giappone.

Gli Usa invieranno una portaerei e il relativo gruppo d'attacco vicino alla penisola coreana per un ciclo di manovre navali a ottobre con la Marina di Seul: in un rapporto al parlamento, il ministero della Difesa di Seul non ha rivelato il nome dell'unita' americana, precisando che Corea del Sud, Stati Uniti e Giappone terranno tra fine mese e inizio ottobre anche un'esercitazione di allerta sui missili. Gli Usa, scrive l'agenzia Yonhap, dovrebbero inviare in Corea del Sud i superjet B-1B di stanza a Guam, quale monito verso Pyongyang.

In questo clima, in attesa dell’intervento di martedì 19 di Trump all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, oggi una formazione di aerei americani ha scaricato bombe inerti vicino al confine. Quattro jet F-35B stealth e due bombardieri strategici B-1B, in un’esercitazione con caccia sudcoreani e apparecchi da rifornimento in volo ha sorvolato la zona smilitarizzata a ridosso del 38° Parallelo in una dimostrazione di forza, ha comunicato il governo di Seul. 

La Difesa di Seul in un rapporto al Parlamento sudcoreano conferma che il Nord è «vicino alla fase finale» di sviluppo di un missile balistico intercontinentale (Icbm). La relazione dell’intelligence militare ritiene possibile «provocazioni addizionali strategiche», come più lanci di missili e anche il settimo test nucleare. Il prossimo passo potrebbe essere il test di un missile sparato da un sottomarino.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI