Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 02 Luglio 2020

Napolitano: I magistrati devono essere "inappuntabili"

napolitano_leggio_adn--400x300

Giorgio Napolitano "fa marcia indietro". Soltanto ieri aveva richiamato i magistrati a una maggiore sobrietà e aveva chiesto un'acceleraziona alla riforma della giustizia. Ma il monito non era riferito all'autorizzazione all'arresto di Papa: "Non commentavo libere decisioni del Parlamento che sempre rispetto. Ho richiamato a comportamenti che non offuschino la credibilità e il prestigio dei magistrati e non indeboliscano l’efficacia dei loro interventi a tutela della legalità". E sul sostituto di Alfano: "Meglio sceglierlo all'interno del Parlamento" .... Oggi :
I magistrati devono essere "inappuntabili" in modo da vanificare "attacchi inammissibili alla magistratura", disinnescando così "un fuorviante conflitto" con la politica. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante la cerimonia del Ventaglio al Quirinale.

"Molto resta da fare" in Italia ed in Europa "in una logica di condivisione di rischi e di necessità di azione comune che si è affermata nel Consiglio di ieri a Bruxelles". Lo ha detto il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, parlando alla Cerimonia del Ventaglio al Quirinale. Napolitano ha sottolineato che "ci si è mossi nella direzione in cui molti, ed io stesso, avevamo auspicato che si procedesse risolutamente".

"Non c'é nulla di serio in certe interpretazioni dietrologiche o fanta-istituzionali del mio operato", ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante la cerimonia del Ventaglio al Quirinale rispondendo alle critiche di chi ha visto nei suoi auspici per la coesione nazionale una regia politica o una forma di commissariamento del Governo, come ha ricordato il presidente della Stampa Parlamentare, Pier Luca Terzulli, rivolgendogli la domanda. "Il capo dello Stato, ovviamente, segue da vicino l'evolversi della situazione politica", ha aggiunto Napolitano.

"Rispetto alla spesso indiscriminata agitazione che raccoglie ed esaspera comprensibili insofferenze ma anche pericolosi umori antidemocratici, io auspico da tempo decisioni di alleggerimento e semplificazione dell'architettura istituzionale oltre che tangibili correzioni sul piano del costume politico". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel corso della cerimonia del Ventaglio al Quirinale. Il capo dello Stato ha suggerito "in particolare di valutare ora con obiettività e con attenzione le misure che stanno per essere adottate dagli organi costituzionali".

Quando avremo il nuovo ministro della Giustizia? Le hanno sottoposto dei candidati? "Io non ho visto nessuna lista di nomi. So solo che una lista di 12 candidati è arrivata ai giornali. Io non ho dato nessun avallo per rinviare la nomina a settembre. Ho detto che sono pronto in qualsiasi momento", ha detto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a margine della cerimonia del Ventaglio al Quirinale. "Mi sembra - ha aggiunto - che non siano pronti loro, che abbiano altri problemi. L'unica cosa che ho raccomandato è di evitare l'effetto domino che si creerebbe prendendo qualcuno dal governo per nominarlo Guardasigilli. Sarebbe meglio prendere dal Parlamento".

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI