Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Febbraio 2023

Istituto S. Anna e Coni i…

Feb 02, 2023 Hits:144 Crotone

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:340 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:434 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:419 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:737 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:722 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:746 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:691 Crotone

Fisichella: politica in teoria e nella storia

Mezzo secolo di studi, dal 1961 al 2015, prodotti da uno studioso principe della scienza politica quale Domenico Fisichella, sono compresi in un vasto volume che esce presso Carocci: Concetti e realtà della politica (pp. 424, € 29). Ci si mostrano insieme contemporaneità e storia, riflessione e azione. I temi trattati, non pochi, sono fra quelli cari all’Autore, mentre la data di uscita del relativo saggio attesta da sé sola quanto abbiano sovente saputo anticipare sia fatti sia dottrine. Argomenti come la tecnocrazia, la rappresentanza politica, i gruppi d’interesse e di pressione, il totalitarismo, Stato e mercato, il potere del denaro, sono stati ripetutamente oggetto delle analisi di Fisichella, il quale ha il merito di congiungere una raffinata elaborazione teoretica alla concretezza degli esempi storici. Alla densità del pensiero si accompagna la costante ricerca di documentazione, non solo attraverso altri autori recenti e antichi, ma altresì mediante la citazione di eventi.

Non vanno taciute, come esempio, le pagine dedicate ai sistemi elettorali. Fisichella, con forte anticipo rispetto alla diffusione del problema elettorale in Italia, trattò nel 1984 di “Doppio turno e democrazie difficili”, argomento che svolgeva altresì con frequenza (e con tenacia) anche in articoli di giornale. Riusciva così, isolatamente, a mostrare al lettore come avrebbe potuto trovare applicazione da noi il sistema sul quale si reggeva (e si regge) la Quinta Repubblica in Francia.

Questa compenetrazione di scienza e di storia permette di passare da Montesquieu alle oligarchie partitiche, dalle rivoluzioni industriali ai sistemi autoritari, sempre inverando il caso specifico in una più ampia meditazione sui princìpi. Va notato che il Fisichella scienziato della politica ha l’insolita capacità di tenersi distante dal Fisichella uomo politico, sì che le esperienze citate non solo non sono mai personali, ma nemmeno permettono di far reperire riferimenti al ventennale impegno politico dell’Autore.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI