Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 09 Luglio 2020

Salvini e la Lega occupano il ministero dell'Economia e delle Finanze

Matteo Salvini e la Lega occupano il ministero dell'Economia e delle Finanze. Trovare le risorse non sarà un problema, dice Salvini: "tasso la
prostituzione togliendola dalle strade porto a casa almeno 3 miliardi di euro che mi servono da restituire ai pensionati; riduco le tasse al 15%, torno attrattivo e porto in Italia tante imprese a investire che mi pagano le tasse per restituire i soldi ai pensionati; applico la spending review di cui Renzi si è dimenticato e porto a casa almeno una decina di miliardi di euro da restituire ai pensionati".
La Lega ha anche incontrato il vice ministro dell'Economia Enrico Morando, ma il giudizio sul confronto è negativo: "brancolano nel buio - ha spiegato Massimiliano Fedriga - e' inaccettabile che si aspettano giorni e settimane per risarcire. Abbiamo chiesto di occuparsi della riforma Fornero ma Renzi non vuole metterci mano e vuole continuare le linea Monti".
Il sit-in del Carroccio dal balcone del Mef con cartelli e striscioni. "Fino a che non c'è una risposta noi non usciamo", ha detto Salvini. Il motivo della protesta sono il blocco delle pensioni che la legge Fornero aveva imposto e che la consulta qualche giorno fa ha bocciato. La Lega vuole che il governo stanzi immediatamente le risorse per ridare ai pensionati quello che gli spettava. "Il governo dovrebbe pagare e mandare anche le lettere di scuse - ha detto Salvini - non si inventino di ridarli a rate, con i buoni benzina o con i punti fragole dell'Esselunga".
Infine annuncia "nuovi sit-in di protesta al Ministero dell'Economia o a Palazzo Chigi" dopo il prossimo Consiglio dei Ministri, se nulla si
sarà mosso.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI