Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 24 Gennaio 2022

Bersani vuole Zingaretti alla Regione

L'annuncio ufficiale nel corso di una conferenza stampa al Barcelo' Aran Hotel in via Mantegna convocata questa mattina.''Da oggi - ha detto il presidente della Provincia - sarò al lavoro per costruire una coalizione larga''.

Costruiamo una coalizione larga con un forte profico civico. Riorganizziamo, rendiamo protagonisti e facciamo vincere le esperienze migliori della cultura laica e cattolica del nostro territorio", ha detto Zingaretti, invitando a ''togliere di mezzo ambizioni personali'' e a riscoprire ''i valori della politica''. ''Riscopriamo la funzione principare della politica che e' di servizio al bene comune. Io comuncio da me dando il buon esempio", ha affermato.

"Facciamo piazza pulita del malaffare alla Regione Lazio e della situazione di degrado morale alla quale l'ha ridotta la destra". "Oggi c'e' una priorita' assoluta che sarebbe un crimine sottovalutare ritagliandoci un ruolo di spettatori -ha proseguito Zingaretti- non e' descrivibile cio' che hanno saputo fare delle istituzioni, di un pezzo dello Stato che governa su un territorio grande e importante come la nostra regione".

Ed ha proseguito nel suo lungo intervento Zingaretti: "Questo degrado sta provocando un'emergenza democratica, ed e' in nome di questa emergenza che mi e' stata fatta la proposta di candidarmi. Sta crescendo la sfiducia e il rancore verso la politica e le istituzioni. Ma al contempo -ha sottolineato ancora- c'e' una domanda fortissima di partecipazione che viene dai cittadini, di voglia di serieta' e di rigore. Il Lazio -ha proseguito Zingaretti- e quanto e' avvenuto e' diventato un caso nazionale che dobbiamo risolvere noi".

Il segretario del Pd ha incontrato questa mattina il segretario del Pd del Lazio, Enrico Gasbarra, facendo il punto sulla situazione nella Regione dopo lale dimissioni della Polverini.

Bersani ha poi sottolineato la scelta delle dimissioni del consiglieri Pd "che ha innescato la caduta della giunta Polverini. E le scelte di oggi, con la candidatura di Zingaretti, come risposta "all'emergenza democratica provocata dall'assenza di una data per il voto, che va fissata prima possibile, dall'umiliazione subita dall'istituzione regionale e dalle ripercussioni sul rapporto tra politica e cittadini provocate dalle scandalose vicende al centro delle indagini della magistratura". Il segretario del Pd ha incontrato questa mattina il segretario del Pd del Lazio, Enrico Gasbarra, facendo il punto sulla situazione nella Regione dopo lale dimissioni della Polverini.

Bersani ha poi sottolineato la scelta delle dimissioni del consiglieri Pd "che ha innescato la caduta della giunta Polverini. E le scelte di oggi, con la candidatura di Zingaretti, come risposta "all'emergenza democratica provocata dall'assenza di una data per il voto, che va fissata prima possibile, dall'umiliazione subita dall'istituzione regionale e dalle ripercussioni sul rapporto tra politica e cittadini provocate dalle scandalose vicende al centro delle indagini della magistratura".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI