Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 26 Giugno 2019

Non si fanno attendere le critiche al Governo

"Nonostante le promesse fatte nel corso delle ultime sedute di arrivare in tempo per la giornata di oggi a presentare un testo possibile di un maxi emendamento" sul ddl anti corruzione, "il governo non e' riuscito a onorare i propri impegni e quindi sono costretto a chiedere un congruo spostamento dei tempi per la continuazione dell'inter del provvedimento". Lo ha affermato in aula alla Camera il ministro per i Rapporti con il parlamento, Piero Giarda, formalizzando la mancanza di un accordo sul maxi emendamento al ddl anticorruzione sul quale l'intenzione del governo era di mettere la fiducia. Non si fanno attendere le critiche al governo "Pur avendo deciso nella giornata di giovedi'" che oggi l'esecutivo avrebbe riferito all'aula sulla volonta' o meno di porre la fiducia, siamo arrivato a "martedi' mattina alle ore 11 e siamo ancora nella stessa identica condizione di giovedi', il che mortifica il ruolo della Camera, perche' il governo ha avuto 5 giorni" per sciogliere questo nodo. Lo ha detto Gianfranco Fini in aula alla Camera 'strigliando' il governo perche' non ha ancora deciso se porre la
fiducia al ddl corruzione.

''L'Italia dei valori prende atto che il governo a oggi non sa cosa fare, e' una sconfitta.Resta il fatto che non possiamo tenere le istituzioni bloccate sull'inerzia e l'incapacita' del governo di decidere cosa fare''. Lo ha sottolineato Antonio Di Pietro criticando in Aula, alla Camera, la richiesta del governo di uno slittamento dell'esame del disegno di legge anticorruzione.

''Siamo stufi di vedere che c'e' un luogo diverso da questo Parlamento -dice- dove avvengono accordi che non possiamo accettare, dove va il
governo, al bar in cantina, in commissione parlamentare? Con chi si confronta?''.

"Il governo sta improvvisando e su un provvedimento cosi' importante non e' possibile improvvisare. Questo governo versa in uno stato
confusionale, allarmante e preoccupante. Il governo si dia una mossa, si svegli". Lo ha detto il deputato della Lega Nicola Molteni nel suo
intervento sul ddl anticorruzione a Montecitorio.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI