Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Maggio 2019

Le "Madonne nere…

Mag 21, 2019 Hits:90 Crotone

Il Cardinale Menichelli b…

Mag 14, 2019 Hits:402 Crotone

La Pallamano Crotone chiu…

Mag 14, 2019 Hits:409 Crotone

Cerrelli a Catanzaro con …

Mag 11, 2019 Hits:580 Crotone

I ragazzi della Frassati …

Mag 09, 2019 Hits:551 Crotone

La D'Ettoris Editori al S…

Mag 08, 2019 Hits:645 Crotone

Alla Fondazione D'Ettoris…

Mag 08, 2019 Hits:582 Crotone

Gerardo Sacco realizza cr…

Mag 07, 2019 Hits:573 Crotone

Proroga contributi Inps per artigiani, commercianti e liberi professionisti

Con lo slittamento del termine per il pagamento delle imposte dirette dal 16 giugno al 6 luglio 2011, è prorogato anche il termine per il versamento dei contributi previdenziali il cui pagamento è fissato in coincidenza con le scadenze previste per le imposte sui redditi.

I contributi dovuti dagli iscritti alle Gestioni artigiani e commercianti sulla quota di reddito eccedente il minimale e quelli a carico dai liberi professionisti iscritti alla Gestione separata potranno pertanto essere pagati entro il 6 luglio 2011 senza alcun onere aggiuntivo (circolare n. 84 del 13 giugno 2011).

L’Inps ha spedito ai commercianti ed artigiani titolari di partita IVA un prospetto di liquidazione con l’indicazione degli importi (determinati attraverso uno scambio di dati con l’Agenzia delle Entrate) e delle causali per il versamento dei contributi previdenziali relativi all’anno 2011, insieme ad una lettera che spiega le modalità di determinazione degli importi dovuti. Per i soggetti non titolari di partita IVA sono stati spediti anche i necessari modelli F24.

Per quanto riguarda i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata, il versamento ai fini previdenziali, che coincide con quello ai fini fiscali, deve essere effettuato a saldo degli eventuali acconti pagati nell’anno precedente. Con il saldo dovrà essere versato anche l’acconto relativo ai redditi del 2011.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI