Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 13 Luglio 2020

Dai banchi di scuola al lavoro un futuro migliore per i giovani

In primis, diciamo che l’accesso dei giovani al futuro, da un lato è gonfio di soddisfazioni, dall’altro riserva, anche, atroci amarezze. Vediamo perché. Il passato della formazione, dei banchi di scuola, i condizionamenti familiari, una meritocrazia che si riempie la bocca di sé, ma è quasi, ovunque, ignorata: questi sono, altrettanti, fardelli che pesano su un “cambio di stagione”, indispensabile per i nostri giovani. A questo punto, ci poniamo un interrogativo centrale: si può trovare lavoro, oggi, in Italia? E sarà un lavoro giustoper i giovani? In realtà, dobbiamo trascinarci sui sentieri dei loro viaggi, abbracciare con convinzione, quella che chiamiamo “etica del lavoro”, ovvero, un pensiero dominante e martellante. In pratica, a nostro modesto avviso, i nuovi assunti nella loro prospettiva devono sapersela cavare, organizzando il propriolavoro, risolvendo i problemi connessi. Vincono le capacità individuali, la creatività connessa alla responsabilità. In tal senso, qualcosa si sta muovendo in Puglia. Vediamo come. L’Arti, l’Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione, ha predisposto il bando di un concorso pubblico Start cup Puglia destinato ai giovani, Un der 18. In sintesi, i giovani partecipanti devono: spiegare l’idea e come la intendono realizzare; identificare le opportunità e definire il mercato di riferimento; descrivere cosa c’è di distintivo e innovativo nei prodotti/servizi che si intendono proporre al mercato. Ancora, a Lecce, recentemente, centinaia di studenti salentini hanno partecipato,- sperando in un futuro nei Servizi Segreti italiani-, all’Intelligence Live, una tappa formativa salentina, con curricula eccellenti, di un vero e proprio tour, dei Servizi segreti nazionali che ha toccato le principali università italiane. In conclusione, diciamoche queste iniziative istituzionali possono aiutare i giovani italiani a costruire un percorso migliore e a disegnare il proprio futuro. Tutto questo è possibile!

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI