Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 06 Agosto 2020

Confedilizia, solo Berlusconi contro le tasse sulla casa

“Fini sottolinea oggi in una agenzia che i 9 miliardi spesi per gli 80 euro sono serviti a niente, ed è vero. Squinzi è felice perché hanno tolto tasse ai suoi industriali, e tanto gli basta. Ma sulla casa niente, e la fiducia generalizzata quindi non tornerà. Non se ne parla nemmeno delle case a meno che non lo facciano quei pazzerelli che chiedono la patrimoniale. Il Governo continuerà a pretendere che le case rendano 30 miliardi all’anno, il triplo di quanto pagavano nel 2011. I soldi per alleggerire il carico fiscale sulle case della proprietà diffusa non ci sono, ci sono solo per le società del grosso capitale, mondo cooperativo in prima linea, e questo certi giornali, certe agenzie e tutti i politici fanno finta di non saperlo neanche. Solo Berlusconi parla oggi contro le tasse sulla casa, è un dato di fatto. Ma è difficile capire che diminuire le rendite catastali di un 3% costerebbe un decimo di quanto si è speso per gli 80 euro ma avrebbe invece un effetto enorme sul ritorno della fiducia e quindi dei consumi. Tutti gli italiani hanno una casa, e con una manovra sulle rendite catastali tutti capirebbero che per le case si è intenzionati a cambiare. Se no, inutile varare decreti e decreti con misure corporative da prima Repubblica. Altro che cambiamento …”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI