Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

Ue, con il semestre italiano, un nuovo percorso verso la crescita

Che il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi sia animato dalle più grandi ambizioni non c’è dubbio; e la passione con cui si è presentato all’Europarlamento lo ha confermato. Come, anche, non c’è dubbio che l’Unione europea di oggi, abbia bisogno di ritrovarsi e ritrovare un coerente disegno del suo futuro, a cominciare da una auto-riforma che costruisca un dinamismo economico e uno “spirito di famiglia”, dentro e fuori casa, dei popoli europei. In primis, a nostro modesto avviso, entro i prossimi sei mesi, la scommessa sull’Europa deve partire da un progetto: investimenti in ricerca; non a caso i Fondi strutturali, ad esempio, sono in parte consistente, destinati all’innovazione, in regioni in ritardo di sviluppo. Ancora, la sfida che attende i nuovi organi europei sta proprio qui: nel creare una nuova organizzazione statuale senza conflitti, soprattutto, sociali. Ma c’è di più. Il nuovo semestre italiano, in particolare, dovrà consentire che l’Europa dei Popoli metta in condizione i Popoli di sentirsi rappresentati dall’Europa che deve aggiungere qualcosa: in termini di efficienza, di comuni politiche strategiche infrastrutturali ed energetiche; di armonizzazioni fiscali e delle politiche del lavoro, dirette, in primis, all’occupazione giovanile; di politiche di investimenti consistenti, in ricerca e innovazione; e, dulcis in fundo, di comuni politiche per una sacrosanta “solidarietà transfrontaliera”. In tal senso, anche, la “questione mediterranea” richiede investimenti navali e non solo in cooperazioni umanitarie. In conclusione, diciamo che si può e si deve agire subito, con coraggio e determinazione, iniziando un nuovo percorso, verso la crescita.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI