Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 18 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:332 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1136 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1871 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1407 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1381 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1354 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1624 Crotone

I punti di forza per un costante sviluppo del Mezzogiorno

Il Mezzogiorno d’Italia, a nostro modesto avviso, può tentare di risolvere la questione, ancora, irrisolta del suo storico divario col Nord-Centro del Paese, facendo sempre, leva su questi sei punti di forza: l’agricoltura, il turismo, la portualità , la logistica, l’industria manifatturiera e l’innovazione. In primis, va detto che con 3,3 miliardi di euro, nel 2010, il nostro Meridione si è collocato a 2° posto dopo la Spagna nella classifica europea relativa al valore della produzione di ortaggi(ai prezzi base); ancora, sempre al secondo posto, dopo la Spagna, si è collocato per quanto riguarda la produzione di frutta fresca(790milioni di euro). Va rilevato, poi, che nel 2012 i pernottamenti di turisti stranieri, nel Mezzogiorno d’Italia, hanno toccato i 23,7milioni, numero al di sopra di quelli registrati da altre ben note macro- regioni turistiche europee quali la Provenza-Costa Azzurra+Corsica che assieme hanno rilevato 20,7milioni di pernottamenti e Creta con 19,9milioni.(Cfr.www.ilsole24ore.com del 31.01.2014). La portualità e la logistica possono, inoltre, avere un ruolo cruciale per il Mezzogiorno, nel quadro del crescente peso delle economie del Mediterraneo e dell’aumento dei flussi dell’interscambio delle produzioni. Peraltro, una priorità che è del Mezzogiorno e del Paese è la sua collocazione geo-economica di produttore manifatturiero ed esportatore. Il Sud resta una grande aera manifatturiera europea, il cui rilancio concorrerà alla ripartenza dell’Italia. Ma c’è di più. Il Mezzogiorno ha potenzialità, ma va considerato come un’area collocata al centro del Mediterraneo dove transita il 19% del traffico marittimo mondiale. Infatti, l’export ha due direttrici: il Nord America e il Mediterraneo dove l’interscambio commerciale del Mezzogiorno è quasi il doppio -in percentuale- di quello italiano. E dulcis in fundo, lanciamo un caloroso invito alle istituzioni locali e nazionali, affinché, il sesto punto di forza, succitato, l’innovazione( la quale, è prodotta dal capitale umano e dalla concentrazione del capitale umano in una stessa località, ovvero, il Mezzogiorno), possa usufruire di finanziamenti alla ricerca, al fine di creare e attirare i talenti del capitale umano.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI