Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 01 Ottobre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:610 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1319 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2059 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1584 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1567 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1529 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1808 Crotone

Imu, Confedilizia: per il fondo monetario lo sforzo fiscale italiano e’ al massimo

Il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, ha dichiarato:

“E’ fissato per domani, secondo notizie di stampa, l’incontro tra Governo e Anci sulla fiscalità immobiliare. Vorremmo che fosse un confronto, e non un semplice incontro, e per questo chiediamo al Governo di ammettere allo stesso una delegazione di parlamentari rappresentanti dei vari gruppi. Le argomentazioni dei Comuni per ottenere, prima un miliardo e mezzo e, ottenuto questo, un altro miliardo, convincono assai poco. Di fatto, il Governo – proseguendo nella sua concertazione municipale, sostituita a quella coi Sindacati – ha creato il caos, che costringe oggi gli italiani a code e rischi non degni di un Paese civile e con un aggravio di costi di riguardo dato che il Fisco pesa sui contribuenti un terzo di più di quel che incassa e cioè tra il 33 e il 35 per cento. Intanto continuano i dati negativi: per l’Eurostat l’impoverimento degli italiani proprietari della prima casa galoppa e il Fondo monetario internazionale indica che l’Italia è ai massimi livelli di tax effort, in pratica che spazi per aumentare il carico delle tasse non ce ne sono più. Infatti, lo «sforzo fiscale», italiano è allo 0,99, il più alto tra i 130 Paesi considerati. Gli italiani che hanno investito nel mattone si attendono una sensibile diminuzione della pressione fiscale introdotta con le rendite Monti rese definitive da questo Governo e non possono accettare che il malgoverno degli enti locali, primi responsabili del caos tributario di questi giorni, addossi ai proprietari di casa o di immobili strumentali aggravi ulteriori rispetto a quelli già previsti nella legge di stabilità”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI