Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 16 Giugno 2019

Missione Afganistan,  il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani  si e’ recato con una delegazione  di 30  aziende  italiane  leader nel settore energetico , logistico  ,infrastrutturale , minerario e commerciale , tra le aziende che  partecipano  sono Eni, Enel ,Enea, Gruppo Trevi, Fantini, Gruppo Maffei,latt, Assomarmomacchine , Al Engineering , oltre a ICE, Simest, Sace.

Il ministro Paolo  Romani  visiterà la base militare  italiana a Camp  Arena, e incontrera’  il collega  afgano Nazif Shahrani e il governatore di Herat Daub Saba.,

L’incontro  e’ stato  l’occasione per definire  le opportunità’ di collaborazione industriale tra i due paesi.

Il ministro sì e poi recato  anche in visita  presso la sede della Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri per  incontrare ’ i rappresentanti italiani ONG.

Gli imprenditori  italiani  hanno partecipato  a tavole rotonde sui temi delle infrastrutture , materie prime e energia e commercio internazionale.

Alla fine della missione il ministro Paolo Romani e il ministro Karzai  hanno siglato un importante accordo  per  la collaborazione industriale e commerciale .

Rai . Firmato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il nuovo contratto di servizio , che scadrà a fine  del 2012 .

Con il nuovo testo  si assicura il rigoroso rispetto  della deontologia professionale da parte dei giornalisti  e dagli operatori del servizio pubblico .

Previsto inoltre  un bilanciamento più equo  delle trasmissioni di approfondimento informativo su tutte le tre reti.

Il contratto definisce come   fondamentale il passaggio al digitale terrestre  ed amplia anche i nuovi canali  digitali

Maggiore qualità della programmazione  del sevizio  pubblico ed impegno a evitare  scene ed espressioni volgari, violente o di cattivo gusto ,sono tra i nuovi punti a tutela  degli utenti  .

E’ prevista inoltre la  pubblicazione   sul  sito Rai dei  compensi dei dipendenti e collaboratori  , e tutte le informazioni , sui costi della programmazione.

Uno sforzo continuo verso l’eccellenza  ha portato l’azienda Farina alla realizzazione di  un’Amarone in grado coniugare la struttura all’eleganza, con un gusto avvolgente e raffinato. Uno straordinario connubio armonioso dei sentori tipici della Valpolicella dove l’amarena, la spezie, la liquirizia consentono una bevibilità invidiabile, e lo rendono abbinabile a numerosi piatti della tradizione gastronomica italiana ed internazionale.

Parliamo del prestigioso Amarone 2000, una riserva prodotta in solo 2.500 esemplari, a testimonianza di un ricercato investimento nella qualificazione e nell’originalità.

“Siamo fieri di presentare a questa edizione di Vinitaly (Verona 7-11 aprile 2011 – pad. 4 stand F2) questo speciale Amarone – spiega uno dei titolari dell’azienda – che rappresenta un’importante tappa per la nostra azienda, animata da sempre dalla passione e dalla voglia  di migliorare costantemente la qualità della propria produzione enologica”.

Ricercatezza e particolarità anche nel “vestito” scelto per questo Amarone 2000, come fosse il prodotto di sapienti mani sartoriali. Preziosità e finezza di una etichetta in tessuto, d’obbligo per presentare un vino di altrettanto stile ed eleganza.

“Questa etichetta in stoffa così originale – sottolinea– mi è venuta in mente alcuni mesi fa quando degustavo direttamente dalla botte questo nostro Amarone. Ho percepito la sua straordinaria eleganza, finezza. Mi è sembrato di provare un vestito su misura realizzato da uno stilista. E allora, mi sono chiesto, perché non evidenziare questo aspetto? Così è nata l’idea di un’etichetta in tessuto per il nostro vestito Amarone 2000”.

Incontro bilaterale Italia –Svizzera  fra il Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani  e il Consigliere Federale Svizzero  per l’Ambiente , Trasporti ,Energia  e Comunicazioni  Doris Leuthard.

E’ stato   firmato un nuovo memorandum  di intesa che regola i rapporti energetici tra i due paesi .

L’incontro  e’ stato l’occasione per una ricognizione  sui rapporti in  materia energetica, e sulle  recenti  vicende  del  Giappone.

Il ministro Paolo Romani  ha  ribadito  l’apprezzamento e la collaborazione  delle autorità  elvetiche  per il ripristino  del gasdotto  Transitgas, si e’ fatto poi  il punto sul progetto Tap , il gasdotto trans adriatico    che porterà in Italia il metano  dai giacimenti del Caspio .

Energia verde,sinergia industriale e conseguenti ammodernamento delle infrastrutture  idroelettriche, sono stati gli altri temi dell’incontro, nel quale si e’ parlato anche di  telecomunicazioni  , diffusione della banda larga  e reti di nuove generazioni   per poter ottimizzare la ricezione dei segnali radiofonici e televisivi , sia svizzeri che italiani.

Il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, ha dichiarato:

 

“Avevamo tempo fa segnalato la necessità di una tempestiva emanazione da parte dell’Agenzia delle entrate del provvedimento attuativo previsto dalla normativa sulla cedolare secca sugli affitti. Le assicurazioni avute garantiscono un tempestivo decollo di un provvedimento che – pur limitato alle persone fisiche e all’uso abitativo – costituisce comunque una svolta storica ed un precedente di tassa piatta che auspichiamo venga presto esteso all’intero settore locativo e, progressivamente, al sistema tributario in sé. Dovunque la flat tax è stata applicata, ha infatti assicurato maggiori risorse al Fisco. E’, con la riduzione della spesa pubblica, la via del futuro anziché di quel passato di cui sono invece rappresentative quelle controproducenti patrimoniali che da parte di qualcuno si continuano a proporre – pur dopo le contrarie assicurazioni del Governo – nella logica punitiva che pervade un certo vetero-sindacalismo nonché esponenti dell’interventismo pubblico”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI