Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 15 Ottobre 2019

Alluvione 1996, Cerrelli:…

Ott 14, 2019 Hits:100 Crotone

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:198 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:477 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:350 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:386 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:620 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:671 Crotone

E’ quanto annuncia  l’Autorità  per l’energia e il gas  .

Il  mercato italiano ha registrato  il 16,5%  delle famiglie ed il 22,4 % delle piccole e medie imprese  ,che in meno di quattro anni hanno scelto  un nuovo fornitore .

Per favorire l’accesso a tale mercato degli operatori  di versi da quelli storici, infatti’autorità, propone  di estendere anche a loro  la possibilità  di offrire il servizio di maggior tutela , e di prevederne una revisione biennale e di rafforzare il monitoraggio del mercato retail .

In quattro anni dalla liberalizzazione (dal 1 luglio 2007 -  al 28 febbraio  2011  ) circa 4,8  milioni di clienti  hanno lasciato il servizio maggior tutela con quello del libero mercato.

Il  servizio di maggior tutela  ha consentito uno sviluppo concorrenziale  del mercato della vendita, vengono inoltre proposti  al governo e al  parlamento possibili miglioramenti, come  l’estensione della possibilità di approvvigionarsi  dall’Acquirente unico  e di applicar e le condizioni economiche  del servizio di maggior tutela  agli operatori  del mercato libero.

Altra  proposta  e’ l’introduzione di un sistema di revisione periodica del regime di maggior tutela, associato ad una comunicazione del Ministero dello Sviluppo Economico alla commissione  sulle misure adottate in tema di obblighi di servizio .

Il Consiglio di Amministrazione ha  nominato Gabriele Andreetta , nuovo direttore generale .

E’ quanto ha detto  il Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani  , -affermando che e’ un punto importante del percorso di riorganizzazione  dell’Istituto per il commercio estero .

“L’export  in questo biennio -ha continuato il ministro – e’ stato il settore  che più ha retto alla crisi economica internazionale  e che maggiormente può contribuire  al rafforzamento  della crescita.”

Per  questo vogliamo un Istituto sempre più snello e dinamico sul territorio italiano  e più forte  e presente all’estero , e supportare  le nostre aziende  per creare nuove reti e business. .

E’ questa la  missione principale dell’ambasciatore  Vattani e del nuovo direttore generale .

Gabriele Andreetta , ha 49 anni , laureato in Amministrazione Aziendale e in Economia Aziendale, ha ricoperto  vari incarichi nel settore aziendale assicurativo , dell’internazionalizzazione e bancario  e fa parte del Comitato di”Valutazione Industria 2015 “.

Il decreto sviluppo approvato dal Consiglio dei ministri prevede – fra le altre misure di semplificazione – l’eliminazione degli adempimenti burocratici imposti ai proprietari di immobili di interesse storico-artistico. In particolare, viene abolita la denuncia che i proprietari di tali immobili dovevano fare alla Soprintendenza in occasione di ogni locazione ed il cui inadempimento era punito financo con la pena della reclusione.

Lo rende noto la Confedilizia, unitamente alla sua aderente Adsi-Associazione dimore storiche italiane, esprimendo il proprio ringraziamento nei riguardi dei Ministri Calderoli e Galan, ai quali si deve questa importante innovazione.

Approvato il progetto di riorganizzazione dell’Autorità’ per l’energia elettrica e il gas .

La nuova struttura  prevede due dipartimenti  : Affari internazionali, strategie e pianificazione (DAISP), e  Affari legislativi e relazioni istituzionali  (DALRI), la segreteria ed organi collegiali (SOC) ,  di cui fanno parte  un pool di esperti  interni.

A capo del  dipartimento affari internazionali e’ stato nominato Carlo Crea,  con l’obiettivo di rafforzare e d ampliare i rapporti con l’Unione europea.

Responsabile del  dipartimento  degli affari legislativi e’ stato nominato l’Avvocato dello Stato Mario Scino, col compito di seguire la formazione della normativa nei settori di interesse dell’Autorità’ e le relazioni  istituzionali nazionali.

Ha detto il presidente dell’Autorità’ Guido Bortoni  la “riorganizzazione e’ orientata ad una sempre più marcata  specializzazione  delle funzioni e costituisce il primo passo  di un percorso teso a valorizzare le competenze e professionalità esistenti, alla luce dei  nuovi compiti affidati all’Autorità’  da leggi recenti e dal terzo pacchetto di direttive  comunitarie”.

Domusconsumatori, l’Associazione per la tutela di consumatori ed utenti aderente alla Confedilizia, esprime al Ministro Tremonti tutto il proprio apprezzamento per la nuova normativa – contenuta nel decreto sviluppo – sulla rinegoziazione dei contratti di mutui ipotecari a tasso variabile e rata variabile (per importi non superiori a 150 mila euro) finalizzati all’acquisto o alla ristrutturazione della casa di abitazione.

 

Grazie a tale novità, infatti, le famiglie in difficoltà col pagamento della rata del mutuo avranno un aiuto in più (rispetto a quelli già previsti): avranno infatti il diritto, se in possesso dei requisiti specificati nella norma, di chiedere alla propria banca la rinegoziazione del mutuo con l’applicazione di un tasso fisso e con possibilità di concordare anche un allungamento del piano di rimborso.

 

Domusconsumatori ritiene che in momenti di crisi economica come l’attuale,  bene faccia il Governo a prevedere delle misure finalizzate a fornire un ausilio a quelle famiglie che si trovano in difficoltà col pagamento delle rate dei mutui e che – grazie alla rinegoziazione anzidetta – potranno avere qualche possibilità in più per continuare ad adempiere alle proprie obbligazioni.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI