Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 01 Luglio 2022

Sessant’anni di alterne relazioni fra Israele e Stati Uniti

Antonio Donno, ordinario di storia delle Relazioni internazionali nell’Università del Salento, affronta un tema scarsamente trattato, almeno in Italia: i rapporti Stati Uniti-Israele. Il volume (Una relazione speciale. Stati Uniti e Israele dal 1948 al 2002, Le Lettere ed., pp. 310, € 32) analizza incontri e scontri tra lo Stato di Israele e i vari governi degli Stati Uniti dalla nascita dello Stato ebraico (1948) quasi fino a oggi, partendo però dalla fine della seconda guerra mondiale, quando il movimento sionista ricominciò a tessere la sua trama diplomatica, collegandosi all’allora nuovo presidente americano, Harry Truman.

L'analisi dei legami israelo-americani per il secondo dopoguerra tiene conto dell'ambiente medio-orientale, in cui Israele e, per diverse ragioni, gli Stati Uniti svolsero un'intensa attività politica. Lo Stato ebraico doveva creare le condizioni per la propria sopravvivenza. Gli Usa dovevano contrastare la crescente penetrazione sovietica nella regione.

Nello svolgere tale attività, i due Paesi trovarono talora comuni ragioni per sviluppare un'intesa politica, ma altrettanto spesso percorsero strade diverse, quando non contrapposte. Le oscillazioni di questa relazione sono oggetto della documentata analisi del volume.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI