Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 15 Aprile 2021

Oltre il covid: 365 idee per superare la crisi

Ristoranti sugli alberi, consegna di galline a domicilio, chalet attrezzati per lo smart working, discoteche virtuali, feste per bambini via web…

E ancora aperitivi sottovuoto, menù commestibili in carta di riso, tutorial via whatsapp per tagliarsi o tingersi i capelli da soli, gel igienizzanti dagli alcoolici, adozione di animali, caciobond….

Sono alcune delle 365 iniziative messe in campo dagli imprenditori italiani per superare la crisi e raccolte in questo libro positivo ed unico!
Un libro divertente, utile e interessante perché presenta uno spaccato dell’Italia - creativa, impegnata generosa, ingegnosa, solidale - che ha cercato, riuscendoci, di rimanere a galla.

Ci siamo sentiti per telefono con Paola Scarsi per fare una chiacchierata in esclusiva per il corriere del sud, che mi spiega con due parole del suo nuovo lavoro

Come mi puoi spiegare il tuo libro Paola  con due parole?

E un libro che solleva l'animo, rilassa la mente e fa scoprire che “ce la si può fare”. Sono brevi storie di soluzioni d’impresa attuate da realtà grandi e piccole di ogni settore, per salvare l’azienda, sostenere i dipendenti, aiutare la comunità....compresi i sacerdoti che hanno detto Messa dai tetti o le imprese di pompe funebri che, su richiesta dei parenti, hanno trasmesso i funerali via Facebook.

Praticamente di cosa parli nel tuo nuovo lavoro?

“Oltre il Covid: 365 idee per superare la crisi” racconta la capacità degli imprenditori italiani di far fronte alle difficoltà e di superarle, in maniera singolare e innovativa o con soluzioni semplici ma altrettanto efficaci.
Intuizione? Fortuna? Impegno? Ultima chance? Passione? Abilità? Rischio? Momento giusto? Un pizzico di ciascun ingrediente ha permesso a tante imprese grandi e piccole di fronteggiare la crisi da Covid, sperimentando, innovando, diversificando, tentando nuovi approcci e nuovi mercati.

Mi dice Paola Scarsi per il Corriere Del Sud  : “Non esistono vie d’uscita o progettualità precostituite: ciascun imprenditore ha operato come meglio poteva, tenendo conto anche del contesto logistico ed umano in cui si trovava la sua azienda”. Il libro racconta le iniziative realizzate in Agricoltura e Allevamento Commercio, Cultura e Tempo Libero, Igiene e Sanità, Innovazione e Riconversione Attività, Professionisti, Religione e dedica un corposo capitolo alle mascherine, la cui produzione ben rappresenta la versatilità del nostro Paese, avendo assunto i molteplici aspetti della resilienza, della riconversione, della solidarietà, del dono, dell’innovazione industriale.

Come hai potuto fare questo enorme lavoro con le varie imprese?

“Oltre il Covid: 365 idee per superare la crisi”  è anche un personalissimo work in progress: nella pagina Facebook proseguono le segnalazioni di imprese e di idee innovative, per continuare a raccontare la forza dell’imprenditoria italiana ma, soprattutto, per essere di aiuto e sostegno ai tanti che stanno ancora immaginando soluzioni.
Il volume vuole anche fornire questo prezioso contributo: essere un anti-stress, attraverso la condivisione di percorsi, perché la soluzione può essere lì, a portata di mano e talvolta basta osservare le cose da una diversa prospettiva per individuarla.

In sintesi il libro di Paola Scarsi e questo:

365 imprese e le loro idee, tutte concretizzate, per superare la crisi causata dalla pandemia. 365 è un numero a forte valenza simbolica, volutamente scelto, per segnare la tenacia e caparbietà degli imprenditori italiani, ciascuno con la propria storia e la propria impresa, grande o piccola, recente o dalla lunga storia. Ciò che viene raccontato nel libro è la punta di un iceberg e contemporaneamente uno spaccato profondo dell’Italia: creativa, generosa, ingegnosa, solidale, impegnata. Tutti si sono rimboccati le maniche, anche i sacerdoti hanno messo la creatività al servizio dei fedeli. Non è stato facile raccogliere il genio e l’inventiva italici, tra annunci talvolta eccessivamente anticipatori da un lato e forte riservatezza dall’altro, in una situazione obiettivamente difficile per tutti. 

Poca importanza avevano gli scenari, i progetti, i commenti, le ipotesi o le considerazioni: l’importante per ogni imprenditore era “fare”, andare avanti e non permettere che la crisi, la quarantena, le imposizioni dettate dall’emergenza sanitaria distruggessero anni d’impegno. Questo libro è frutto di una certosina ricerca in rete effettuata tra giugno e luglio 2020 ed anche del generoso passaparola: tanti gli spunti, i suggerimenti, le indicazioni ricevute. Molte iniziative imprenditoriali sono state sviluppate direttamente da chi le aveva progettate. Altre sono state coprodotte, talvolta in maniera inusuale, diventando innovativo frutto comune. Impossibile stilare una classifica delle aree geografiche: ovunque gli imprenditori si sono attivati senza distinzione alcuna, talvolta in maniere simili ma mai uguali. 

PAOLA SCARSI

giornalista, fotografa, motociclista, mamma
vive a Trevignano Romano, sul Lago di Bracciano.
E' nata a Genova nel 1957, ha due figli, Matteo e Camilla.
E’ giornalista pubblicista ed  è stata Consigliere nazionale dell’Ordine Giornalisti
E’ membro di ARGALazio, Associazione Regionale Giornalisti Agricoltura Alimentazione Ambiente Territorio Foreste Pesca Energie Rinnovabili e del Gus - Giornalisti Uffici Stampa con delega per gli uffici stampa privati.

E’ esperta di comunicazione, in particolare negli ambiti sociale, economia sociale, cultura. Cura uffici stampa da oltre 30 anni.
Per 13 anni è stata capo ufficio stampa del Forum nazionale del Terzo Settore.

Negli anni ‘80 e ‘90 ha seguito l’ufficio stampa delle tournee italiane di artisti di fama mondiale come U2, Pink Floyd, Genesis, David Bowie, Duran Duran, Madonna, Spandau Ballet, Bob Dylan, Joan Baez, Michael Jackson, Eurythmics e ancora Nino D’Angelo, Claudio Baglioni, Lina Sastri e tre edizioni del Concerto “Natale in Vaticano”.

Ha collaborazioni giornalistiche con il quotidiano Avvenire e con le testate on line Dazebaonews.it e L’Agone.it.
Inizia la sua attività nei primi anni ’80 come grafica all’ufficio pubblicità della Piaggio. Appassionata motociclista ha effettuato tra l’altro il coast to coast USA (in 2 con 2 BMW da Los Angeles a New York).
Ha partecipato a 4 Radio-pellegrinaggi di RadioRai3 lungo il Cammino di Santiago, la Via Francigena (due anni) e sulla via Paolo e Giovanni.
E’ autrice dell’e-book gratuito “NOI CREIAMO LAVORO – storie di imprenditori immigrati” e del libro “Oltre il Covid: 365 idee per superare la crisi”.
E’ fotografa per passione e sta sviluppando "Emozioni dai Parchi" un percorso fotografico nei parchi naturali e aree protette del Lazio.
E’ curiosa della vita in ogni sua sfaccettatura.
Crede fermamente nella solidarietà e nella tutela dei diritti

Grazie Paola per la bella chiacchierata alla prossima 

 

 

  

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI