Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 17 Giugno 2019

Lucio Battisti: Emozioni private, un libro di Amalia Mancini

C'è anche una intervista esclusiva a Mogol nella biografia psicologica di Lucio Battisti che Amalia Mancini ha appena dato alle stampe per Arcana. Emozioni Private si differenzia da altri precedenti volumi per questa sua caratteristica di approccio che si evidenzia già scorrendo l'indice. Paragrafi come "Fine di un complesso di inferiorità" oppure "Il mito chiuso in una voce" od ancora "La personalità di Lucio" danno un certo tipo di taglio al lavoro che è sicuramente necessario se si vuol entrare addentro alla poetica creativa del musicista. Perché se è scontato che i testi siano opera di Giulio Rapetti, il suo attuale interprete più autentico, e che in genere questi venissero scritti dopo la partitura, è anche vero che "la dimensione a due, il cuore di Mogol e Battisti" rendevano l'elaborazione finale dei brani come un tutt' uno, in un idillio artistico che fu fino ad un certo punto un magmatico amalgama. L'autrice passa al setaccio, del "cantore dell'Amore" della malinconia, ecologia, natura, alienazione, paura, solitudine, documenti e testimonianze che ne appurano le fasi di gioia, attesa, sofferenza, lacerazione, esaltazione e lo fa anche interpellando esperti cone lo psichiatra Massimo Mirabella. Illuminante al riguardo la chiave di lettura del personaggio incentrata sul successo inteso inizialmente come "possibilità di superamento dei propri problemi" ma che, una volta raggiunto, fu vissuto da Lucio come un "ingombrante fardello" da cui staccarsi. 

L'assetto biografico del lavoro resta dominante nel render conto di vari passaggi della sua vita e della carriera, dei suoi mèntori, fra cui il primo Bobby Solo di Una lacrima sul viso, il contatto con Wilson Pickett a Sanremo nel 1969 che è un pó l'effigie della sua vicinanza al soul ed al r.&b. Una vita di Emozioni private (e pubbliche) dunque raccontata a partire dagli ultimi giorni del cantante, per scavare a fondo il primo Battisti e consentirci, leggendo, di tenerne a mente le melodie perchè, soleva dire, il grande Lucio "ascoltare significa qualcosa".

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI