Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 26 Settembre 2018

Aeroporto: "Questa p…

Set 24, 2018 Hits:199 Crotone

Lega: Per Sculco e per i …

Set 24, 2018 Hits:201 Crotone

Le creazioni di Affidato …

Set 21, 2018 Hits:338 Crotone

Maria Taglioni: Beatrice …

Ago 28, 2018 Hits:1116 Crotone

Grande concerto al Museo …

Ago 28, 2018 Hits:1031 Crotone

Forever young: Enzo Fogli…

Ago 06, 2018 Hits:2436 Crotone

Giornate del Cinema Lucan…

Lug 31, 2018 Hits:2292 Crotone

Intervista a Serenella Baldesi

Serenella Baldesi un Architetto prestata alla scrittura, il suo bellissimo libro è un viaggio attraverso gli incantevoli paesaggi della Spagna... ci siamo incontrati alla stampa estera dove tra una chiacchierata e un caffe mi ha raccontato il perche di questo libro dove lei racconta la sua esperienza di scoprire la donna che non credeva di essere...

parlando con lei per il corriere del sud  :

- Serenella dove sei nata ? Sono nata a Roma il 2 aprile 1962.

- Come mai Cammino doppio è il tuo primo lavoro ? Da cosa è nato? 

Cammino doppio e’ il mio primo libro ed è nato dalla passione che ho sempre avuto per la scrittura è dal cammino di Santiago de Compostela che ho effettuato varie volte e sul quale ho costruito una storia 

- Perché questa passione per la scrittura? Come mai da architetto hai frequentato scuole di scrittura? Cosa significa per te scrivere? 

Sono architetto e scrivo xché non sempre le passioni coincidono con la professione.Frequento una scuola di scrittura da quattro anni x affinare e perfezionare il mio stile. Attraverso la scrittura esprimo la mia creatività do’ voce ai miei pensieri ai miei sogni e a tutto quello che ho dentro. 

- Cammino doppio è il tuo primo romanzo, ma hai altro in cantiere? Se sì, di cosa parla il tuo lavoro seguente?  

In cantiere ho altri due libri di cui uno è finito e uscirà il prox ottobre. Narra di una storia di amicizia tra due donne che si trasforma in una relazione sentimentale con un finale a sorpresa.

Quando Alex ha intrapreso il suo Cammino, non doveva aver dato molto credito alle parole di Proust in merito all’avere nuovi occhi per far sì che un viaggio sia davvero di scoperta. Eppure gli ottocento chilometri e l’oltre un mese di cammino verso Santiago di Compostela le hanno donato esattamente questo: un nuovo inizio.
 
Con una narrazione in prima persona schietta, emotiva e colorita, Serenella Baldesi, al suo esordio narrativo, ci racconta di Alex, cinquantenne insoddisfatta della sua vita affettiva e lavorativa, e del suo Cammino, intrapreso in solitaria, verso Santiago.

Sebbene a spingerla a compiere questo viaggio sia stato il forte bisogno di staccare dalla sua vita e da alcuni recenti dolori (una delusione sentimentale extra coniugale e la morte improvvisa del fratello), Alex, inizialmente respingente, schietta e arrabbiata è proprio grazie agli incontri e scontri con alcuni momentanei compagni di cammino che si ritrova a riflettere su ciò che ha lasciato a casa e su come dare una sterzata alle sue insoddisfazioni.

Parallelamente alle strade spagnole, dunque, la protagonista percorre, inconsapevolmente quasi, un cammino di pacificazione con se stessa e i suoi problemi, riuscendo a mettere a posto qualche tassello della propria vita e scoprendo come possa essere una donna migliore al suo ritorno.

Senza tralasciare il racconto delle fatiche fisiche che un viaggio del genere comporta, tra difficoltà motorie ed emotive, Serenella Baldesi tratteggia panorami spagnoli di rara bellezza e autenticità, invogliando a compiere, così come Alex, un cammino, laico o religioso poco importa, alla volta di Santiago di Compostela, fosse solo per vedere con i propri occhi quel gigantesco e bellissimo botafumeiro

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI