Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 24 Giugno 2017

"Memorie dal terremoto", dalla distruzione alla rinascita

Venerdì 25 novembre 2016 presso l’”OSPITALE SAN GREGORIO” di Sacile (Pordenone), con il Patrocinio della Città di Sacile, avrà luogo l’inaugurazione della Mostra “MEMORIE DAL TERREMOTO” DALLA DISTRUZIONE ALLA RINASCITA, organizzata  in occasione del 40° Anniversario del terremoto in Friuli, sempre vivo nella memoria di tutti.

L’evento , ideato e promosso dal Gruppo Culturale “Il battito”, si articolerà in una mostra commemorativa e nella presentazione del libro “Pietra su Pietra – Dalla distruzione alla rinascita” (Ed. Publimedia).

Con semplici ma sentite pagine di riflessione, fra racconti, poesie, ricordi ed interviste, il libro rievoca, insieme alle vittime e all’immenso dolore provocato da questa immane tragedia che colpì il Friuli, anche la determinazione e la ferrea volontà dimostrata dai propri abitanti, nella difficile fase della ricostruzione e della rinascita. Quindi, un momento di profonda commozione fra tutti i promotori di questa interessante iniziativa, condiviso fra immagini e ricordi, anche per riflettere su un evento naturale, che purtroppo  periodicamente  si ripete nel nostro Paese, colpito ancora duramente in questi ultimi mesi da violenti terremoti. Nasce ,quindi, spontanea la constatazione da parte di tutti circa la condizione d’impotenza dell’uomo dinanzi a tali fenomeni naturali, che in un attimo possono creare vittime e danni materiali incalcolabili.

Nella prefazione del libro “Pietra su Pietra – Dalla distruzione alla rinascita” l’Assessore alla Cultura del Comune  di Sacile Carlo Spagnol  ha scritto: “Quel terremoto del ‘76 va ricordato come tra i più violenti che colpirono l’Europa dei nostri tempi. Una vicenda che segnò profondamente i territori e la nostra gente e la cambiò nel modo di comportarsi, di pensare e di stare con gli altri. Una storia di persone che hanno vissuto la paura, la distruzione, lo sconforto e che hanno perduto tutto. Allo stesso tempo, è una vicenda che racconta la grande capacità di recupero, la generosità, la solidarietà e la voglia di ricostruire quanto prima tutto, come prima e dov’era prima. Questo va ricordato, poiché oggi è più che mai necessario recuperare le testimonianze e gli esempi, in particolare tra le nuove generazioni, affinchè sappiano reagire ai momenti di difficoltà che la vita pone loro di fronte. L’Amministrazione Comunale rivolge un particolare ringraziamento al gruppo culturale “Il battito”, che con queste pubblicazioni regala pagine di ricordi e riflessioni ricche di significato.”

Il gruppo culturale “IL battito”, nato nel 2011 presso la BIBLIOTECA CIVICA ROMANO DELLA VALENTINA  di Sacile, avendo tra le sue finalità la divulgazione dell’identità culturale e storica del proprio territorio, ha voluto così rendere omaggio alla dolorosa memoria del terribile sisma che tutti ricordiamo. Infatti, sin dall’inizio dell’anno, il gruppo si è riproposto di ricordare il disastroso evento che si manifestò in Friuli nel 1976 e per due volte, impegnandosi in ricerche di documentazioni , che compaiono anche in mostra: un triste e commosso rievocare quei giorni, specie per coloro i quali li hanno vissuti, o attraverso i ricordi dei familiari delle persone scomparse. Pertanto, ha preso vita una pubblicazione, dove ognuno dei partecipanti al gruppo culturale è presente, con contributi letterari personali, documentazioni e ricordi mai sopiti nel tempo e scritti con sincera partecipazione.

La lettura e l’interpretazione dei testi sarà a cura di Sergio Gentilini, Fiorella Vazzoler, Ornella Ibic, Giuseppe Ruoso, Rosanna Cracco, Dario De Nardin, Milena Priviero, Arturo Casciano.

Per quanto attiene alla mostra, il Cavalier Sergio Gentilini ha messo a disposizione tutto il prezioso materiale raccolto nel tempo: articoli di giornale, immagini, recensioni etc., anche risalenti al periodo dell’evento sismico, insieme ad opere d’arte attinenti.

 

L’orario d’ingresso alla mostra sarà il seguente:

venerdì 25 nov.       h 17.00 – 19.00

sabato 26 nov.         h 17.00 – 19.30

domenica 27 nov.    h 10.30 – 12.00 / 16.00 – 19.30

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI