Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 24 Novembre 2020

Berlusconi compie 75 anni

Per il 75mo compleanno del premier, Silvio Berlusconi, stanno arrivando a palazzo Grazioli regali, fiori e piante. Il premier, che questa mattina non è andato al seminario al ministero del Tesoro inviando Gianni Letta come suo 'ambasciatore' alla riunione da tempo fissata dal ministro Giulio Tremonti, è nella sua residenza romana dove, intorno al'ora di pranzo, dovrebbero raggiungerlo alcuni esponenti della maggioranza per un incontro che sarà anche occasione di festeggiamento per il compleanno del Cavaliere.

Ieri sera Berlusconi ha lasciato palazzo Grazioli in auto intorno alle 23. Ha salutato i cronisti che stazionavano a via del Plebiscito e poi e' andato a festeggiare il suo compleanno ad una festa organizzata da Alessandra Mussolini. Tanti gli ospiti che hanno brindato a mezzanotte con il Cavaliere. E' comparsa anche una enorme torta con 75 candeline che il premier ha spento tra gli applausi dei presenti.

La Mussolini, raggiunta telefonicamente, per una questione di riservatezza ha preferito non parlare della festa organizzata in onore del premier. Berlusconi si è intrattenuto con diversi ospiti. Saluti, abbracci e sorrisi ma anche qualche battuta sulla situazione politica e quella personale.

Il presidente del Consiglio, raccontano diversi presenti, si sarebbe sfogato sui giudici tornando a parlare di 'dittatura dei magistrati'. E ribadendo che dimostrerà la sua "innocenza" rispetto alle accuse che gli vengono riversate contro. Una "amarezza" che sempre ieri il Capo del governo aveva confidato a diversi parlamentari del Pdl che lo avevano festeggiato a Montecitorio subito dopo il voto sulla sfiducia a Romano. Oggi invece compleanno di lavoro a Palazzo Grazioli con il vertice di maggioranza previsto a ora di pranzo e molti doni che giungono alla portineria del Palazzo, tra cui fasci di fiori e anche una torta regalatagli da una giornalista tedesca.

Bettino Craxi è stata una grande guida per l'Italia tant'é vero che ogni anno ventimila persone vanno a deporre garofani sulla sua tomba, questo non succede sulla tomba di Togliatti né di Berlinguer. Eppure chi ora è nel Pd, ma all'epoca era nel Pci insieme a certi magistrati e a certa stampa, non gli ha permesso di tornare in Italia a curarsi, lo hanno ucciso". Lo ha detto il premier, Silvio Berlusconi, secondo quanto riferito da alcuni partecipanti,partecipando ieri sera ad una cena organizzata da Alessandra Mussolini. "Quegli stessi magistrati vogliono farmi fare la stessa fine, perché se i pm sbagliano non pagano ma vengono promossi".

I parlamentari del Pdl lo hanno festeggiato anche ieri alla Camera, subito dopo il voto su Romano, e lui ha risposto con sorrisi e strette di mano ma senza nascondere, secondo quanto raccontato da chi ha avuto modo di parlargli, la sua amarezza per l'attuale situazione.

"Non c'é niente da festeggiare - aveva raccontato ai suoi riferendosi anche alle inchieste e agli attacchi di una parte della magistratura- mi stanno preparando un bel regalo...". Poi, intervistato dal Tg5 che gli ha chiesto quale regalo vorrebbe per il suo compleanno, ha risposto: ''In un momento così difficile per l'Occidente, per l'Europa e per l'Italia mi piacerebbe che si mettessero da parte i contrasti e gli scontri e si lavorasse tutti insieme per rilanciare l'economia e per portare l'Italia fuori da questa crisi".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI