Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:387 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1166 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1901 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1436 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1411 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1383 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1656 Crotone

Monete false da un euro

Una zecca clandestina specializzata nella produzione di monete false da un euro. I militari della guardia di finanza l'hanno scovata a Napoli, all’interno di un anonimo edificio adibito a locale commerciale, a ridosso della centralissima piazza Garibaldi: sequestrate 107 monete da 1 euro, perfettamente riprodotte e pronte per essere immesse nel circuito economico nazionale ed estero. All’interno del laboratorio è stato inoltre recuperato ulteriore materiale semilavorato, sufficiente a riprodurre ulteriori 10.000 monete. Secondo quanto accertato dalla Guardia di Finanza, le monete erano decisamente perfette. Avanzati tecnologicamente i macchinari adoperati all’interno della zecca clandestina, grazie ai quali i falsari in un solo giorno erano in grado di riprodurre un ingente numero di monete false e dove erano riusciti a riprodurre con fedeltà non solo il conio delle due facciate, ma anche la rigatura laterale delle monete, nonchè l’impronta magnetica delle stesse.

Oltre alle monete false, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro una sofisticata pressa oleodinamica, un punzone in grado anche di riprodurre anche la rigatura laterale delle monete, oltre 23.000 componenti metallici in ottone e ferro-nichel idonei a realizzare, rispettivamente, sia la parte esterna che quella interna delle monete da 1 euro. Al termine dell’operazione, il locatario dell’opificio clandestino, un trentenne con precedenti penali, è stato denunciato. Le indagini sono in corso al fine di individuare i restanti componenti dell’organizzazione criminale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI