Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 02 Ottobre 2022

Presentato a Roma il libro L’Italia dei giganti del giornalista Georgios Labrinopoulos

L’Italia dei giganti del giornalista Georgios Labrinopoulos – a cura di Francesco De Palo per Pegasus Edition, e stato  presentato a Roma,  dal amica e collega Lisa Bernardini all’interno della rassegna internazionale del Libro dal titolo "Libri sotto l'albero", nella splendida location di  Palazzo Falletti. Questo libro appena uscito, un volume che ricorda gli incontri professionali dell'autore con alcuni  protagonisti della storia italiana, con le loro previsioni politiche, con i loro esempi. Il volume fissa un importante momento di riflessione per soffermarsi su tempi passati ma anche per ragionare su quelli odierni.

Lisa Bernardini toscana di nascita ma romana d'adozione; nasce nel 1970. Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, Presidente dell’Associazione Culturale “Occhio dell'Arte APS”, art director ed art photographer. Si occupa di Organizzazione Eventi, Informazione, Pubbliche Relazioni e Comunicazione. Segue professionalmente per lo più personaggi legati alla cultura, all'arte e alla musica. 

George Labrinopoulos (Γιώργος Λαμπρινοπουλος) è originario di Vitina, nel Peloponneso, ma è nato ad Atene. Giunge in Italia nel 1972 iscritto all'Università per Stranieri di Perugia per imparare la lingua italiana. Vive a Roma e dal 1990 è cittadino italiano. È stato prima corrispondente per testate greche. Nel 1980 entra nell’associazione Stampa estera in Italia, della quale è ancora membro effettivo. Nell'arco di questi anni ha lavorato per vari quotidiani greci, oltre che per un’emittente radiofonica. Al momento collabora con un giornale on line, il Corriere del Sud. Collabora anche con ItaliensPR come corrispondente per la Grecia.

Durante la presentazione del mio libro ho risposto così ad alcune domande di Lisa Bernardini : “Il mio libro non è in ogni caso uno scritto nostalgico, ma ha funzione di memoria:  penso che i 30enni o anche i 40enni di oggi non sappiano cosa esattamente fosse l’ Italia negli anni passati, e qualcosa nel mio libro si può vedere, e qualcos'altro imparare. Ho avuto la fortuna di vivere da studente prima, e da giornalista professionista dopo,  tutti i cambiamenti sociologici e politici degli ultimi 50 anni, data anche la mia età anagrafica non più giovanissima. Devo però dire che l’ Italia del mio libro era indubbiamente un’Italia forte economicamente; una potenza economica mondiale decisiva all'interno della NATO, dell’ Organizzazione delle Nazioni Unite e in Occidente. Penso che, dopo la caduta del muro di Berlino, vi sia  stato un cambiamento politico tale da travolgere molti uomini politici che sapevano trattare di Geopolitica e di Politica nazionale ed  internazionale. Quello che è successo tra il 1992 ed oggi sta davanti ai nostri occhi. Penso che si veda che un certo sogno – quello  di De Gasperi e Spinelli  – riguardo alla Comunità Europea non è stato realizzato, perché la Ue non si è unita come fosse uno Stato, con una politica economica e militare comune”.

"Oggi la politica Italiana ha perso i riferimenti politici ..mi ricordo che quando io ero giovane esistevano le "scuole" della politica dove i futuri politici facevano proprio tirocinio per uscire capaci nella vita politica italiana secondo i loro credo politici .. come le botteghe oscure per il partito comunista Italiano o via del corso per i Socialisti Italiani o il palazzo della piazza del Gesù per la democrazia cristiana .o il partito radicale di Panella ..esistevano scuole del pensiero politico ..mentre oggi i politici si basano sui like..ma non è politica e non è un pensiero politico i quanti like un politico di qualsiasi colore ha preso su fb" ...le mie risposte alle domande di Lisa Bernardini durante la presentazione del mio libro " Italia dei Giganti"

"Sono molto soddisfatto e stata questa la dichiarazione di Roberto Sarra patron della nuova rassegna letteraria che si e svolta con grande successo a palazzo Falletti a Roma scrive Notizie Nazionali : sala piena, attenzione costante ed autori collaborativi. Un pubblico che è stato una gioia vedere così interessato ad autori e libri presentati, con anche il prestigio di alcuni volti noti ad assistere alla prima edizione di 'Libri sotto l' albero' ". È stata questa la dichiarazione a caldo di Roberto Sarra, patron della nuova rassegna letteraria che si è svolta con grande successo a Palazzo Falletti a Roma, nel cuore pulsante dell'Urbe, organizzata dal marchio editoriale Pegasus Edition in collaborazione con il periodico Logos Cultura, l’Associazione Occhio dell'Arte di Lisa Bernardini , la rivista francese La voce e i portali letterari Book Collection, Libroplus e Culturlandia.

I partecipanti hanno avuto  l'occasione di trovare una raffinata scelta di opere letterarie e di autori di livello,   dal genere thriller al romanzo storico al libro interattivo, passando per il romanzo di genere, la lirica poetica o la fiaba, in un connubio di arte e di emozioni unico nel suo genere.

I nomi selezionati dell'edizione 2021 sono stati Francesco Bonvicini (Sangue sulla croce), Federica Battaglia (Un momento nella rena), Delfina Ducci (La casa delle storie), Franco Campegiani (Dentro l'uragano), Valeria Bellobono (Mezzogrammo e la neve), Pivio (Diario di una resistenza musicale), Roberto Sarra (Joseph; è stata questa una anticipazione editoriale 2022), Maria Dragoni (La sirena di Procida) raccontata da Alice Mechelli, Andrea Mitresi (Il caso Rocco), Georgios Labrinopoulos (L'italia dei giganti).

Tra i partecipanti fotografati da Marco Bonanni per conto della organizzazione, presenti come relatori o spettatori intervenuti tra il pubblico, si sono riconosciuti gli inviati RAI  Laura con Silvia Squizzato e  Paolo Di Giannantonio; lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni; l'attrice e regista Carmen Giardina, la psichiatra è scrittrice Emilia Costa. A Roma è sicuramente tornato il libro d’autore. Applausi.

Grazie a Roberto Sarra per la splendida rassegna letteraria sottolinea che ha messo in piedi nella giornata dell'11 Dicembre a Palazzo Falletti in Roma scrive Lisa Bernardini, all'interno della quale sono state presentate alcune delle più importanti novità letterarie della Pegasus Edition.

È stato un piacere, per me, presentare al pubblico il giornalista della Stampa Estera George Labrinopoulos e la sua opera L' Italia dei Giganti, da lui scritta con la cura di Francesco De Palo (assente giustificato per motivi familiari). Prefazione di Stefania Craxi.


I nomi selezionati dell'edizione 2021: Francesco Bonvicini (Sangue sulla croce), Federica Battaglia (Un momento nella rena), Delfina Ducci (La casa delle storie), Franco Campegiani (Dentro l’uragano), Valeria Bellobono (Mezzogrammo e la neve), Pivio (Diario di una resistenza musicale), Roberto Sarra (Joseph ; sarà questa una anticipazione editoriale 2022), Maria Dragoni (La sirena di Procida) raccontata da Alice Mechelli, Andrea Mitresi (Il caso Rocco), Georgios Labrinopoulos (L’italia dei giganti).

Viva la Cultura, Viva gli operatori culturali seri come Roberto Sarra, da tanti anni con la sua Pegasus un punto di riferimento concreto in Italia per autori, concorsi nazionali e pubblicazioni.


La manifestazione è stata organizzata dal marchio editoriale Pegasus Edition in collaborazione con il periodico Logos Cultura, l’Associazione Occhio dell'Arte APS , la rivista francese La Voce - La rivista degli italiani in Francia e i portali letterari Book Collection, Libroplus e Culturlandia.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI