Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Le “Giornate Elleniche” celebrano il lascito della cultura greca alla civiltà occidentale

Il legame culturale lungo tremila anni tra Roma e la Grecia è il tema portante della sesta edizione delle “Giornate Elleniche”, la manifestazione organizzata dalla Società Filellenica Italiana in collaborazione con la Federazione delle Comunità e Confraternite Elleniche in Italia, la Comunità Ellenica di Roma e del Lazio e la Società Dante Alighieri.

L’iniziativa si intitola “La Grecia e Roma” e si terrà a Roma dal 18 al 20 ottobre. Gode del patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Ellenica, dell’Ambasciata della Repubblica di Cipro e del I Municipio di Roma. La manifestazione si pone come occasione di incontro per i Filelleni ed i Greci della diaspora e sarà articolata in tre giornate, nel corso delle quali saranno approfonditi i legami che uniscono la Grecia a Roma. Faranno da corollario le visite a mostre e monumenti. Due le location d’eccezione che ospiteranno la manifestazione: la sede della Società Dante Alighieri, a piazza Firenze, 27 e la Sala della Protomoteca in Campidoglio.

“Questa manifestazione nasce dalla sinergia tra Filelleni e Greci d’Italia – ha affermato il Presidente della Società Filellenica, Marco Galdi –. L’obiettivo è quello di esprimere la nostra gratitudine alla civiltà greca per l’inestimabile ed inesauribile patrimonio culturale che ci ha lasciato e per quanto ancora oggi esprime, in una continuità di lingua e di cultura che dura ininterrottamente da oltre tremila anni”.

La Società Filellenica Italiana ha sede in Cava de' Tirreni (Sa) presso l’Hotel Vittoria Maiorino, che fu sede dal luglio all’ottobre del 1944 del Governo greco in esilio, “ultima tappa”, come definì la città il Premio Nobel Seferis, prima del Suo rientro in patria. La Società ha come scopo quello di favorire la consapevolezza, soprattutto da parte delle giovani generazioni, del debito fondamentale che la Civiltà occidentale ha nei confronti della Grecia e del suo eccezionale Popolo. Le “Giornate Elleniche” si sono svolte nel 2014 ad Elea (l’attuale Ascea Marina); nel 2015 a Cuma (odierna Pozzuoli); nel 2016 a Napoli e Ischia; nel 2017 a Taranto e nel 2018 a Milano.  

Programma – Le “Giornate Elleniche” avranno inizio venerdì 18 ottobre, alle ore 17,00 nella sede della Società Dante Alighieri. Interverranno: il Segretario generale della Società Dante Alighieri, Alessandro Masi; il Presidente della Società Filellenica Italiana, Marco Galdi; la Presidente della Comunità ellenica di Roma e del Lazio, Marinella Lindardos; il Presidente della Federazione delle Comunità e Confraternite elleniche in Italia, Dimitrios Fessas. Saranno presenti l’Ambasciatore della Repubblica di Cipro a Roma, Minas A. Hadjimichael, e l’Ambasciatore della Repubblica ellenica a Roma, S.E. Theodore M. Passas.

Alle 17.30 avrà inizio il convegno che avrà come tema il “Diritto e diritti fra Atene e Roma”. Introdurrà e modererà il professor Giulio Maria Chiodi, filosofo del diritto dell’Università dell’Insubria e direttore scientifico della Società Filellenica Italiana. Seguiranno gli interventi del professor Emanuele Stolfi, storico del diritto dell’Università di Siena, che si soffermerà sul rapporto fra il diritto romano e la cultura giuridica ellenica; del professor Alfonso Celotto, costituzionalista dell’Università di Roma Tre, che parlerà dei diritti dell’uomo dalla Grecia antica all’età dei “non” diritti; della professoressa Daniela Valentino, civilista  dell’Università di Salerno, che spiegherà il diritto di proprietà nel diritto greco antico, rapportandolo alla Costituzione italiana. Concluderà i lavori il Presidente della Filellenica, Marco Galdi, professore di diritto pubblico nell’Università di Salerno.

Le “Giornate Elleniche” proseguiranno il 19 ottobre. Alle ore 9.30 visita guidata all’Abbazia greca di San Nilo a Grottaferrata (appuntamento per il transfert alle ore 8.30 davanti alla libreria “Borri Books”, Piano Binari – Stazione Termini). Alle ore 17, nella sala della Promoteca in Campidoglio, avranno inizio i lavori del convegno sul tema “Roma e la Grecia: un rapporto che dura da tremila anni”. Sarà presente l’assessore alle Politiche culturali del I Municipio di Roma, Cinzia Guido. Interverranno il professor Carmine Ampolo, ordinario di Storia greca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, che parlerà della componente greca nella formazione di Roma tra mito e storia; il professor Aldo Siciliano, numismatico dell’Università del Salento che spiegherà l’importanza della moneta: un’invenzione greca al servizio dei Romani; il professor Giorgio Piras, direttore del Dipartimento di Scienze dell'Antichità dell’Università La Sapienza di Roma, che porrà l’accento sul rapporto fra la cultura romana e quella greca. Le conclusioni saranno affidate alla dottoressa Marinella Linardos, Presidente della Comunità ellenica di Roma e del Lazio, che - da psicologa italiana di origini greche - leggerà il rapporto fra Roma e la Grecia in chiave introspettiva.

La manifestazione si chiuderà domenica 20 ottobre con la visita, a partire dalle ore 10, della mostra “Pompei e Santorini. L’eternità in un giorno”, alle Scuderie del Quirinale.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI