Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Dicembre 2017

Brexit, il 29 marzo la Gran Bretagna dice addio all'Unione Europea

Il meccanismo di avvio della Brexit scatterà il 29 marzo. Lo annuncia Downing Street, secondo la stampa britannica. E' stato l'ambasciatore britannico a Bruxelles, Sir Tim Barrow, ad informare l'ufficio del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, della data scelta dalla premier Theresa May.

Il primo ministro Theresa May attiverà l'articolo 50 per il 29 marzo. La May dunque sembra intenzionata a rispettare gli impegni. Da tempo aveva annunciato come ultimo termine proprio fine marzo. Dopo il 29 marzo di fatto occorreranno 24 mesi perché l'uscita dall'Ue diventi effettiva. In questi due anni Londra e Bruxelles cercheranno di mediare per definire un accordo chiaro sulle modalità di addio all'Unione Europea. In questo momento la richiesta formale verrà recapitata al Presidente del consiglio europeo, Donald Tusk.

Subito dopo la richiesta dovrà arrivare una risposta dall'Ue in 48 ore. E il documento redatto da Bruxelles indicherà a Londra i tempi e i negoziati per l'uscita dall'Ue. Intanto in Gran Bretagna cresce il timore per una disgregazione del Paese. Secondo una rilevazione dell'Observer il 54 per cento dei britannici vede più probabile, dopo la Brexit, una rottura dell'unità nazionale. E l'allarme è scattato proprio dopo la richiesta da parte di Edimburgo di un nuovo referendum per l'addio della Scozia al Regno Unito. Ipotesi rifiutata dalla May che ha chiuso le porte ad una nuova consultazione. Ma il processo di addio all'Ue potrebbe essere il primo segnale di un futuro incerto per il Regno Unito.

"Siamo all'inizio del più importante negoziato per il Regno Unito nell'arco di una generazione", ha affermato in una nota il ministro per la Brexit, David Davis.

Il portavoce della Commissione Ue, Margaritis Schinas, ha confermato che l'esecutivo "è stato informato in anticipo" dal governo britannico sull'intenzione di inviare il 29 marzo la lettera che invoca l'applicazione dell'art.50 per l'uscita del Regno Unito dalla Ue. "Siamo pronti a cominciare il negoziato" ha aggiunto specificando che "subito dopo" la Commissione pubblicherà le raccomandazioni per il negoziato e che il presidente Ue, Donald Tusk, convocherà un vertice straordinario per formalizzare il mandato negoziale per Michel Barnier.

Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha confermato con un messaggio tweet che "entro 48 ore dall'invocazione dell'art.50 da parte del Regno Unito, presenterò ai 27 la bozza delle linee guida" per il negoziato. Tusk giá in occasione del Consiglio europeo di due settimane fa aveva anticipato che sarebbe stato in grado di varare le linee guida entro 48 ore.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI