Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 02 Dicembre 2021

Il Corriere del Sud ospite fisso alla trasmissione di De Bartolo "Orazi e Curiazi"

 

Ogni giovedi sera il Corriere del sud è ospite della Gold Tv agli "ORAZI E CURIAZI"  la trasmissione televisiva e radiofonica di grande successo del mio amico e collega Antonio de Bartolo che da oltre 25 anni parla solo ed esclusivamente dell' A.S ROMA ogni giovedì alle ore 21.00 al canale 17 del digitale terrestre oltre me, invitato di Antonio de Bartolo saranno ospiti della trasmissione della trasmissione Mimmo Rossi sottosegretario alla Difesa Lamberto Leonardi ex ala della ROMA, il grande maestro Piero Mirigliano e le sue fantastiche canzoni che la mattinata del 16 Giugno, ha cantato per il PAPA in Vaticano alla sala NERVI, Gino Mancini la magia delle fotografie dal campo e da sempre con la ROMA, Gabriele Marconi semplicemente un grande artista il piu fantastico imitatore di Spalletti, con la voce piu bella e simpatica dello stesso allenatore della Roma, la giornalista  Erika LOLLI, Antonio IORIO giornalista e ha partecipato alla trasmissione Uomini e donne di Maria De Filippi , il grande prestigiatore e poeta Stefano DRAGONE, la mia amica del cuore Eleonora Kim Monti per i vostri sms sulla ROMA la bellissima e sorridente sempre Roberta Santini e l unica e carinissima Francesca Maiocchetti per i messaggi di auguri e ricorrenze.

Parlando prima della trasmissione con il collega e amico Antonio de Bartolo mi racconta la sua opinione con poche parole della nostra Roma : 

La partita contro l'Inter fatta di cuore e determinazione ha cambiato l'inerzia di un incontro come quello con il Napoli, sicuramente non facile ma ora, con uno DZEKO come quello visto, diventa abbordabile ed anche l'autostima aiuterà la ROMA a credere in se stessa e che tutto è ancora possibile..... E' da tempo immemore che i nostri tifosi in trasferta sono vittime e non carnefici ma si continua nella volontà persecutoria che vede la ROMA senza il supporto della sua gente e nel contempo l'Olimpico di Roma è aperto a tutti.... 

La ROMA può diventare come una locomotiva che una volta presa velocità chi la ferma più e da sabato 13 ottobre (Napoli - ROMA) a domenica 6 novembre (ROMA - Bologna) la ROMA è chiamata a disputare 7 partite in 23 giorni, per fortuna non tutte molto impegnative come del resto le partite di Europa League, l'avversario più difficile è quel Napoli che affronteremo al San Paolo dopo, comunque, due settimane dove si è tirato il fiato, grazie anche alla convincente vittoria sull'Int...er di De Boer. Sicuramente più bui i giorni del Napoli sconfitto e con il giocatore di punta, Milik, che dovrà stare fuori 4 mesi, giorno più giorno meno. Pur avendo ancora giocatori importanti tra le sue fila, il Napoli, le ripercussioni per l'assenza saranno inevitabili ed è indiscutibilmente un vantaggio per la ROMA a patto che giochi come contro l'Inter, con grande determinazione e voglia di vincere. L'altro avversario ostico sarà il Sassuolo al Mapei di mercoledì il 26 ottobre ma in ambi i casi Spalletti sa cosa deve fare....vincere e personalmente punto su Dzeko che, contro l'Inter, mi ha totalmente entusiasmato e l'aria sta cambiando anche a Trigoria....

Credo che Sabatini o chi per lui, anzichè preoccuparsi della luce che sprigiona TOTTI che oscura chi è dietro di lui od il fatto che ha riscritto le leggi della "natura" ...dovevano avere più attenzioni e capacità nello sfruttare questo dono del Dio del pallone e non di combatterlo ed in altri casi di tentare di obbligarlo alla resa . La ROMA ha un fuoriclasse a disposizione ed anzichè avvantaggiarsene in tante occasioni lo combatte, quasi che essere ancora estremamente compe...titivo a 40 anni sia un reato. E' lui Sabatini o chi per lui ad aver creato il mostro con il numero 10 sulle spalle....quello che si voleva mettere due anni fa sulle spalle di un incolpevole Gerson. Vedete altri fanno errori di valutazione ed è solo la ROMA a pagarne le conseguenze. Non si tratta di essere pro o contro Sabatini ma semplicemente di essere pro o contro la ROMA e questo è riferito ai tanti che ancora commettono l'errore di parteggiare per cose futili e di non privilegiare la cosa che rappresenta tutti e cioè la ROMA. Sabatini non è un cretino anzi ma ha una visione del calcio tutta sua e nel bene e nel male la porta avanti ed i tanti errori hanno fatto sì che nel peso delle due situazioni abbiamo più pagato che guadagnato al termine di questa storia, come quando con una ROMA ad un punto dalla vetta a gennaio ti presenti con Doumbia, Spolli ed Ibarbo. Ai tanti che si cimentano in difese ad oltranza, ricordo che in buon Sabatini non è andato in guerra con la cerbottana ma con una disponibilità di denaro non sortita dalle plusvalenze ma da una Società che nei limiti del fair play finanziario non ha mai negato risorse...

Ci hanno provato in tanti a fermarlo senza riuscirvi: avversari, chiodi, bulloni, placche, Vanigli e Sabatini....Totti da Nobel, ma ora fa da tappo» Vedete ci vuole niente a mandarti a puttana la festa....basta uno bravo davanti e secondo qualcuno diventa il fuoriclasse il ............responsabile

Penso ancora per un anno si potrà contare sul Capitano Francesco Totti e che la ROMA è l'unica squadra in Europa a poter avere un fuoriclasse del genere a disposizione ed è l'unico a poter cambiare il corso di una partita in 20/30 minuti. Con la speranza che si voglia restituire la giusta dignità ad una curva che è stata più vittima che carnefice in quanto accaduto nella lotta tra i poteri della città, con lo stadio (unico in Italia) diventato in tutti i settori dall'entrata stampa,alla Monte Mario alla Tevere non vi è un solo settore dove non sei passato al setaccio e perquisito come stessero cercando dei terroristi. 

In mezzo a tutto questo la sola a rimetterci è stata la ROMA senza la sua gente a sferzarla e sostenerla. Ci fosse stata la curva quei due punti che ci eviterebbero i preliminari, da qualche parte li avremmo trovati, penso ai pareggi col Bologna ed il Verona all'Olimpico. Comunque ancora 90 minuti ed il pallone è rotondo ed ogni tanto capita un Lecce sulla strada.... 

Grazie caro Antonio de Bartolo per la tua disponibilita e ti ringrazio per il tuo tempo per questo articolo, e spero che io come collega della stampa estera e il nostro giornale CDS e la mia radio Ellenica e ti ringrazio che mi ospiti alla tua bellissima e seguitissima trasmissione di Orazi e Curiazi alla Gold tv, e come dici sempre te il tuo slogan alla tua trasmissione FORTISSIMAMENTE ROMA "..

L altra grande anima della trasmissione di Antonio De Bartolo e senza altro il grande Maestro Piero MIRIGLIANO  e le sue fantastiche canzoni che la mattinata del 16 Giugno, ha cantato per il PAPA in Vaticano alla sala NERVI...

Vediamo chi e il Maestro : Lancia in tutto il mondo insieme al suo gruppo “ Guido Renzi e i Meno Uno “ la famosa  “ Amica mia “ – Nella sua lunga carriera di autore scrive per Lando Fiorini , Alvaro Amici , I Santo California , Louiselle , Enrico Musiani e attualmente per Franco Dani –

Compone musiche per film ( L’unica legge in cui credo – Ancora una volta a Venezia – Attenti arrivano le collegiali – Flash back di un delitto ) e partecipa 2 volte come cantautore  al programma RAI.TV  “ Un disco per l’estate “  nel 1975, con “ Non sei felice , non sei sincera “ ( EMI-Italiana)  e nel 1983 con “ Porco qui , porco là “ su etichetta Poligram –

In occasione dei Mondiali di calcio 1990 scrive “ Azzurro ’90 “ sigla del programma televisivo su Rai 2  “ Tutto Mondiale “ condotto da Gianfranco De Laurentis e Nils Liedholm –

Una sua canzone “ Tanto cara “ , successo Italiano degli anni ’70 ( Guido Renzi ) oggi è diventato il brano più famoso in tutto il Sud- America e questo grazie alla stupenda versione in portoghese   “  “ Te amo tanto ( Tanto cara ) “ del mitico duo brasiliano “ Bruno e Marrone “ –A Roma ha dedicato “ Pe’ttè “ scritta insieme ad Alvaro Gugliemi un successo di Lando Fiorini , Alvaro Amici e Giorgio Onorato canzone inserita anche nella colonna sonora della fiction  SKY-TV “ Romanzo criminale “ –

Tifoso giallorosso Doc è stato per diverse edizioni ospite fisso  nella trasmissione televisiva di Gold-TV  “ Giallorossodisera “ condotta da  Marcello Poggiani , Enzo Scala e Sebino Nela  mentre oggi agli   “ Orazi e Curiazi “ di Antonio De Bartolo “ canta Roma e la AS Roma a cui ha dedicato 10 brani inseriti nel suo nuovo CD   “ IL CAPITANO “  un omaggio a Francesco Totti  -

Il 16 Giugno 2016 nell’anno Giubilare della Misericordia  Papa Francesco lo ha invitato con la gente dello Spettacolo Viaggiante e Popolare a  un’udienza straordinaria in aula Paolo VI ( aula NERVI ) dove Piero Mirigliano ha cantato la sua meravigliosa canzone scritta da Lui “ LA STORIA DELLA STORIA SIAMO NOI “  colonna sonora della manifestazione -

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI