Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 04 Luglio 2022

Premiata la pittrice tunisina Amel Ayachi

quadri di Amel Ayachi

Una vita tutta per viverla in gioia, è questo che lo dimostra nel tripudio di colori che si evidenziano le sue tele. Il compendio è breve e sistematico dell’attività artistica della pittrice Amel Ayachi, eppure mi è venuto dirlo di getto per venir poi a parlare dei suoi studi di allieva e di praticante in laboratori artistici, delle sue partecipazioni a mostre e, dulcis in fundo, alla sua esposizione premiata a “La moda veste la Pace”, congresso mondiale delle “Donne della Moda e del Design” tenutosi a Monte di Procida, vicino Napoli, il 29 giugno scorso.

La pittrice, nativa di Sousse in Tunisia, è una grande appassionata dell’Arte e questo suo grande interesse l’ha portata a trovarlo, in gran parte del mondo, a partire dall’Indonesia, dove ha frequentato un laboratorio di pittura su seta. In Europa, poi, si è soffermata in Grecia in un laboratorio di disegno e di pittura ad olio. Nel 2011, in Italia, ha seguito le lezioni del pittore Joseph Halen nell’atelier di Poggi e infine dall’Upter seguendo corsi di pittura generale, su stoffa, di paesaggi e di ritratti dal vivo. Nella sua opera di pittrice si distingue per aver cercato un collegamento tra tradizione e modernità per la diversità degli stili artistici studiati che hanno avuto cura di rappresentare dalla giovane donna, alla madre, alla donna tradizionale. E’ affascinata dai colori del mare, intensi e bellissimi, che le ricordano la costa del suo stupendo Paese. Il suo stile è improntato a riportare la realtà sulle tele, usando quasi sempre colori ad olio, ispirandosi alla pittura classica o accademica. Sue opere sono state esposte in Grecia, all’Expo di Milano e nel museo del Vittoriano a Roma.

Venendo, poi, a considerare l’ultimo evento campano nel complesso si evince infatti il valore della Donna, proprio in un periodo di vita in cui si constata un gran numero di funeste vicende familiari. Non si pensa, invece, che oltre ogni valido esempio, le donne sono buone negoziatrici sui tavoli di pace, perfettamente in grado di formarsi a livello diplomatico, di approfondire relazioni internazionali e scienze politiche.

Il comune di Monte di Procida, insieme con African Fashion Gate, ha organizzato appunto il congresso sulla base delle “pari opportunità” dei colori della pelle delle donne sulle passerelle.

La pittrice Amel Ayachi, ambasciatrice di nome e di fatto, ha esposto un saggio delle sue opere: in linea con l’attualità ha in definitiva testimoniato la sua gioia di vivere. Un sogno nel cassetto? Fare una mostra personale in Italia prima di ripartire per la Tunisia.

quadri di Amel Ayachi (2)

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI